Categoria: La cantina delle Idee

FLASH NEWS:
Scuola, per la riapertura l’augurio del Presidente della Regione Abruzzo Marco MarsilioPresidente Mattarella a L’Aquila per inizio nuovo anno scolastico ma i ragazzi sono ancora nei MuspPesca: dopo lo stop finalmente torna sulle tavole il pesce fresco dell’AdriaticoCalcio D, sorridono le teramane S.N. Notaresco e Pineto ma il pari del Giulianova a Matelica vale oroPineto, incontro su proposta di legge per il Garante delle Vittime in AbruzzoCaccia, Paolucci: stagione a rischio grazie a politica fallimentare Giunta MarsilioVIDEO | Post Teramo-Cavese, l’analisi di Checco Moriero: non siamo stati inferiori al TeramoFOTO e VIDEO | Calcio C, il Teramo batte la Cavese (2-0) e si incammina sulla retta via: eurogol di Bombagi ed è festa per 3.000!VIDEO | Post Teramo-Cavese, Tedino: soddisfatto dei tre punti, miglioreremo. Tifosi valore aggiuntoFOTO e VIDEO | Teramo ritrova il senso civico: in tanti all’iniziativa di pulizia del centro, una “lezione” alle IstituzioniVIDEO | Ricostruzione, nelle Marche si procede in modo più spedito? Luca Ceriscioli: le norme bloccano anche noiBellante, muore ciclista teramano per un malore lungo la strada che porta al paeseMontagna, recuperati nella notte sulla Maiella due escursionisti di Tollo in gravi difficoltàPineto, presentato il libro “Cinque Racconti e una fiaba” di Edda MiglioriVolley, amichevole preziosa per Pineto che esce sconfitta contro OrtonaRegione nel caos per trasporti e caccia, Pepe: Giunta Marsilio ha aggravato situazioneVIDEO | Nuovo Ospedale, a D’Alberto non dispiace allocazione a Villa TordiniaCaccia, via alla stagione venatoria ma non in Abruzzo e nelle Marche: nel 2018 ci furono 13 morti e 50 feritiColdiretti, 1 prodotto su 4 del carrello spesa è oggetto di sconto: italiani spesso in slalom tra gli scaffaliSicurezza sanitaria, nel mondo muoiono 5 persone al minuto per cure non sicure e per errori terapeutici

Il Medio Evo dei selfie

Perché oggi le comunicazioni, così incessanti e talmente sovrapposte l’una all’altra, finiscono per essere riformulate, modificate o addirittura stravolte dal messaggio successivo.

L’ironia e la cultura salveranno il mondo

Certo è che la scomparsa di due grandi della cultura come Andrea Camilleri e Luciano De Crescenzo hanno ammutolito le sguaiataggini, le insensate attualità che si ripetono senza lasciare alcuna traccia degna di questo nome

David e Golia

La presidenza di Strasburgo attribuita a David Sassoli senza l’apporto degli italiani, se si eccettuano i democratici, mi ha fatto pensare alla lotta impari tra David e Golia

Quell’adolescente non creduto…

E’ stato tributato l’affetto di una città intera a Mohammed, il quattordicenne restituito dalle onde scomparso al largo di Giulianova dopo essersi avventurato con un materassino poi rivoltatosi in acqua.

La parola data

Mai come in questo periodo è importante l’affidabilità, la credibilità, il tenere fede alla parola data.

Donna: la consapevolezza di sé

la donna si percepisce, solo se completata da un ruolo: quale effetto ha tutto ciò? Che il ruolo, se le attribuisce un riconoscimento, al tempo stesso la mutila della sua identità, che storicamente ha sempre avuto difficoltà per emergere. 

Rami, Greta, Manuel

Tre ragazzi, di tredici, sedici, diciannove anni. Il primo vive a Crema, la seconda a Stoccolma, il terzo a Treviso.Cosa li unisce? Qual è il loro punto di incontro?

Chi è Pietro Marrone

Don Lorenzo Milani, riferendosi ai cappellani militari che benedicevano le armi che avrebbero procurato morte, scrisse “l’obbedienza non è una virtù”

Cosa ci insegna Greta Thulberg

Greta è in pole position per ricevere un premio Nobel, in considerazione della sua tenacia per il raggiungimento dello scopo per il quale sta prodigandosi.Ho riflettuto che se fosse stata una studentessa italiana, sarebbe stata oggetto di bullismo

La vita: un dono stupendo, un peso insopportabile

La vita di tutti noi è una alternanza di momenti che ci procurano serenità, soddisfazione, forse anche felicità a cui si susseguono altri momenti : caratterizzati dalla tristezza, dalla malinconia, forse perfino dall’ angoscia.

LA TEMPESTA EMOTIVA PUÒ “GIUSTIFICARE” UN FEMMINICIDIO?

Che nel terzo millennio la persona è ancora giustificata se preda di un raptus: ancora oggi dobbiamo tristemente rilevare che il soggetto può essere privo della consapevolezza di sé e perdere questo controllo delle proprie emozioni e tutto ciò lo favorisce nel calcolo delle attenuanti

Caricamento in corso