PuliAMO Teramo

TERAMO – Ieri mattina, in rappresentanza dell’associazione Rifiuti Zero Abruzzo, ho partecipato alla giornata mondiale di raccolta di rifiuti abbandonati “Puliamo il mondo“, organizzata da Legambiente Teramo. Il tempo poco clemente ha limitato la nostra azione di pulizia ai giardini di Ivan Graziani e alle strade adiacenti.
In poco tempo e in uno spazio relativamente piccolo sono stati raccolti diversi sacchi di rifiuti , una quantità enorme di cicche di sigarette e, purtroppo, un grande numero di mascherine. Oltre a raccomandare a tutti di non abbandonare rifiuti nell’ambiente, un appello mi sento di farlo in particolare ai fumatori: esistono posacenere tascabili, economici e poco ingombranti, stanno comodamente in tasca e assolvono egregiamente al loro compito di preservare il nostro ambiente dall’inquinamento.
Per quanto riguarda l’abbandono delle mascherine,  vorrei ricordare che il termine “usa e getta” non vuol dire “gettarle per terra“. Invito ad ogni modo, ove sia possibile, ad indossare le mascherine riutilizzabili, e a conferirle nel contenitore dell’indifferenziato a fine vita. La mia speranza è che in un futuro non molto lontano non ci sia bisogno di giornate ecologiche per la raccolta di rifiuti abbandonati. Ringrazio gli organizzatori, Giovanna Cortellini e Giuliano Di Gaetano, i cittadini che hanno partecipato alla raccolta, gli assessori Valdo Di Bonaventura e Martina Maranella e l’ingegnere  Alessandra Di Giuseppe Cafà, responsabile dell’ufficio ambiente del Comune di Teramo. Un ringraziamento particolare al comitato di quartiere che ha organizzato la pulizia nelle strade di Villa Mosca.
Luciana Del Grande

Read Previous

Tre concerti per la rassegna “Musica Antica 2020” della Riccitelli

Read Next

Settimana politica all’Emiciclo, assistenza Covid e sicurezza del sistema Gran Sasso tra i punti in esame