CHE TEMPO FARÀ… GIOVEDÌ 3 GENNAIO – A CURA DI PIERLUIGI CASALENA

Previsioni del tempo per la giornata di domani 3 gennaio: in queste ore sta affluendo sempre più freddo sulle nostre zone, ve ne sarete accorti, prime precipitazioni deboli con quota neve intorno ai 600 mt, a tratti più in basso, ma è dalla sera-notte che si avranno le temperature giuste per avere neve (poca come abbiamo più volte detto in questa prima fase) anche sui fondovalle e sulle pianure delle regioni adriatiche, con una spolveratina anche sulla costa (probabile ma non sicura) a fine evento. Come stiamo ripetendo da giorni la parte più consistente di questa fase molto fredda sarà la prossima notte e la giornata del 4 quando avremo neve moderata anche lungo la fascia costiera dall’Abruzzo in giù. Per domani intanto, sereno al Nord (ma con neve abbondante sulle Alpi di confine per stau) e sulle regioni tirreniche ma freddo e ventoso per venti moderati di Bora, sereno e ventoso anche sulla Sardegna, poche nuvole sulla Romagna,variabile sulle Marche, mentre dall’Abruzzo fino al Barese cielo coperto con nevicate DEBOLI su tutte queste zone(miste al Mare) , qualche accumulo più significativo sul Basso Abruzzo e Molise ma nulla di straordinario. Dalla serata aumento della nuvolosità dal mare su Marche, Abruzzo e Molise con nevicate anche sulle coste (arriva il nucleo più freddo in quota, circa -36) che darà vita a contrasti accesi e a temporali in movimento dal mare verso la terraferma. Domani intanto venti moderati o forti da Nord-Est su tutte le aree adriatiche e ioniche. Temperature in forte calo. Vi dico subito che dopo l’epifania la prognosi è molto incerta, dobbiamo riaggiornarci giorno per giorno i modelli stanno andando di palo in frasca il che rende impossibile lo sbilanciamento di un previsore. A domani (PS: i cm non li so, non chiedetemeli più, mi sono già sbilanciato una volta, direi può bastare)

Read Previous

REGIONALI: PRONTA UNA UNICA LISTA PER UDC, MOVIMENTO IDEA E DC

Read Next

FOTO | IL SINDACO D’ALBERTO VISITA IL PRIMO NATO A TERAMO E ANNUNCIA POLITICHE FORTI PER CONTRASTARE LE NASCITE IN CALO