Commissariamento Banca Popolare di Bari, Marsilio: si difendano interessi abruzzesi

L’AQUILA – “Il commissariamento della Banca Popolare di Bari rappresenta per l’Abruzzo un momento di forte criticità per l’economia. A questo punto il Governo, mettendo da parte le beghe interne, deve intervenire con la massima urgenza al fine di dare garanzie riguardo i livelli occupazionali e riportare tranquillità ai tanti risparmiatori, che in queste ore non sanno cosa può accadere. Il sistema bancario abruzzese in un recente passato ha vissuto la scomparsa delle casse di risparmio di Teramo e di Pescara. Sembrava che l’intervento della Banca Popolare di Bari potesse portare giovamento. Oggi, al contrario il sistema creditizio abruzzese è in forte crisi e non può permettersi la perdita di una banca che comunque rimane riferimento del territorio.
La situazione critica della Banca Popolare di Bari ha forti ripercussioni nella nostra regione dove gli sportelli ex Tercas ed ex Caripe sono dislocati in molti paesi anche dell’Abruzzo interno. I parlamentari abruzzesi, a cominciare da quelli che sostengono il Governo, difendano gli interessi degli abruzzesi in Parlamento e si diano da fare perché vengano subito adottati provvedimenti risolutivi”.
Questa la dichiarazione del Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, in relazione alla commissariamento della Popolare di Bari.

Read Previous

VIDEO | Calcio C, Teramo anti Catania con Mungo per Ilari: piace Matri ma c’è il Monza

Read Next

VIDEO | Da L’Arca all’Ipogeo a via Nicola Palma: il percorso culturale di Natale e in futuro nuovi spazi espositivi