Ancarano, Sindaco Panichi minaccia di chiudere le strade: a rischio la sicurezza. Provincia batta un colpo o passiamo con Ascoli

ANCARANO – Avviato un procedimento amministrativo dal Comune di Ancarano diretto a verificare la sicurezza di alcune strade provinciali che insistono sul territorio incaricando la Provincia di Teramo, per competenza e come ente proprietario.

Le vie di comunicazione interessate all’analisi, consideratane la criticità, sono la S.P. 57 che collega il borgo vibratiano a Paolantonio e a S. Egidio alla Vibrata e la S. P. 1/B prossima a Castel di Lama e ad Ascoli Piceno.
Si tratta di arterie strategiche che congiungono alle vicine Marche” afferma il Sindaco Pietrangelo Panichi. “A seguito di numerosissime note a firma della Polizia Municipale e di altre del sottoscritto, nessun riscontro è mai pervenuto dall’Ente Provincia, nonostante il transito sulle suddette strade si configuri idoneo a determinare potenziali rischi per la circolazione dei veicoli” prosegue il primo cittadino.
Tutti gli interventi provinciali non hanno mai visto una concentrazione decisiva e rilevante su Ancarano e la situazione ha ora raggiunto un limite tale da imporre una forte presa di posizione – prosegue -. Decorsi i 30 giorni dalla notifica dell’avvio del procedimento, qualora non dovessimo registrare risposte concrete, saremo costretti a provvedere direttamente alla verifica della sicurezza stradale e se necessario, a chiudere le strade in esame“.

Valutare le condizioni di rischio che si accompagnano ad una determinata configurazione
infrastrutturale è compito di programmazione per la tutela dell’incolumità pubblica. Una riflessione d’obbligo. Il nostro Comune di confine non è gradito alla Provincia? Ce lo dicessero pure. Peseremo con obiettività e giudizio se sarà opportuno ragionare con le nostre Concittadine ed i nostri Concittani al fine di valutare un possibile passaggio alla vicina Provincia di Ascoli Piceno“, conclude Panichi.

Read Previous

FOTO e VIDEO | I ragazzi di Corso San Giorgio… si “ricontrano” per il Corso: da facebook al Revival del 28 dicembre

Read Next

Pineto, supermercato solidale La Formica ha  festeggia tre anni