Anmil, a Bisenti la 69^ giornata Nazionale per le Vittime degli incidenti sul lavoro

TERAMO – L’ANMIL Onlus da oltre 75 anni si occupa della tutela degli invalidi del lavoro, di quanti hanno contratto una malattia professionale e dei familiari dei caduti sul lavoro e raccoglie circa 350.000 iscritti cui offre supporto e assistenza grazie a professionisti ed esperti su tutto il territorio nelle oltre 500 sedi. Il prossimo 13 ottobre ricorre la 69ª edizione della Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro, giornata istituzionalizzata nella seconda Domenica di ottobre con D.P.C.M. nel 1998, su richiesta della nostra Associazione e, per la nostra Provincia, si terrà a Bisenti (TE). L’iniziativa che, ogni anno, vede l’attivazione di tutte le Sedi ANMIL contemporaneamente in tutta Italia, con la partecipazione di circa 50.000 persone tra soci e familiari, intende rappresentare un momento di confronto e di impegno delle massime istituzioni nazionali e locali che intervengono alle varie manifestazioni per una maggiore prevenzione degli infortuni sul lavoro ed una più adeguata tutela delle vittime di infortuni e dei loro familiari. Pertanto, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione e della sicurezza sul lavoro, in particolare in occasione di questa Giornata, l’ANMIL ha fatto realizzare una campagna multisoggetto che consiste in 3 spot della durata di 30 secondi ciascuno. La campagna – ideata dal regista Marco Toscani – si intitola “Non raccontiamoci favole” e l’idea creativa mira a comunicare con ironia e delicatezza l’importanza della salute e la sicurezza sul lavoro richiamando alla memoria il mondo delle favole. L’intento del regista è, dunque, quello di offrire allo spettatore un’occasione per riflettere sulla diffusa percezione che l’eventualità di un grave infortunio sul lavoro sia un accadimento che non li riguarda. I tre spot richiamano in chiave “lavorativa” tre fiabe: Pinocchio, La bella addormentata nel bosco e Peter Pan attraverso il personaggio di Capitan Uncino e condividono lo slogan “Non raccontiamoci favole…sul lavoro non c’è sempre il lieto fine”. A tale proposito, siamo a richiedere la concessione degli spazi promozionali gratuiti a finalità sociale nelle prime due settimane di ottobre, ovvero in concomitanza o a ridosso della Giornata Nazionale delle Vittime degli Incidenti sul Lavoro che ricorre il 13 ottobre.  Augurandoci che Vogliate sostenere la campagna per poter contrastare un drammatico fenomeno che, come dimostra il recente Rapporto presentato dall’INAIL, provoca ancora 3,3 morti al giorno, con una crescita annua nel 2018 degli infortuni mortali sul lavoro del 6%,  per ogni eventuale informazione è a disposizione la nostra Responsabile Comunicazione, Dott.ssa Marinella de Maffutiis, ai recapiti: 06.54196-205/334 – 329.0582315 – email resp­_ufficiostampa@anmil.it – comunicazione@anmil.it

Read Previous

Sanità, da infermiere a ostetrica: 24.000 i posti disponibili per 22 professioni sanitarie. Abruzzo in calo

Read Next

CNA Teramo, via alla IV Edizione del “Premio Cambiamenti” con 20.000 euro in palio