Imprenditoria e beneficenza sono aspetti difficilmente coniugabili

Mistificare la verità, alterarla, distorcerla, falsificarla, travisarla e continuare a collezionare figuracce. Siamo costretti a dover scrivere nuovamente che si può essere obbligati a farlo: non chi è anche editore di se stesso.

Se poi capita che un Giudice neghi un sequestro riportato stranamente in auge in questi giorni a chi, all’epoca, veniva difeso a spada tratta dallo stesso travisatore (c’è anche un po’ di sfiga, va riconosciuto – ndr) e che, poi, ancora lui, inverta la logica di un concetto chiarissimo così esposto: “Non è una brutta notizia l’aver appreso che una riunione di lavoro sia culminata in uno spaghettone con guanciale e pecorino romano“, il piatto è servito! Certo, senza guanciale nè pecorino romano, ma con un abbondante ingrediente astratto che si chiama inattendibilità.

Ekuonews.it è, e sarà sempre, per una sola linea: il Teramo deve giocare gratuitamente nello Stadio Bonolis, utenze escluse. Questa del Pef è ancora un’occasione unica per rettificare l’anomalia di quella convenzione del 2006: con l’attuale presidenza il problema non si pone, è vero, ma si potrebbe porre domani.

Vedremo se venerdì, presso l’Arca, in Largo San Matteo, i capigruppo tutti, o almeno taluni, incontrando il presidente della squadra di calcio della nostra città (un imprenditore e non un benefattore – ndr), saranno dello stesso parere.

Read Previous

Continuava molestare donne sugli autobus nonostante ai domiciliari: palpeggiatore seriale arrestato

Read Next

Calcio giovanile, il Teramo festeggia la Primavera 3 con un rotondo 4-0 sulla Samb

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: