Breaking News :

CALCIO – SERIE D. NEL GIRONE F 90 MINUTI FONDAMENTALI IN TESTA E IN CODA

Novanta minuti prima della sosta, per gli impegni della Rappresentativa al Torneo di Viareggio, che potranno dire molto, in testa ed in coda. E’ tornato appassionante, in vetta, il duello tra Cesena e Matelica ora distanti solamente 5 punti. I romagnoli, reduci dallo stop di Cesena, hanno, sulla carta, il turno più agevole rispetto ai marchigiani visto che ospiteranno al Dino Manuzzi Orogel Stadium un’Isernia ripiombata in crisi dopo la scoppola interna contro il Pineto. Ben più probante il test per la compagine matelicense che, mercoledì ha speso energie nella semifinale di Coppa Italia a Mantova e se la vedrà, al Giovanni Paolo II, contro la Sangiustese, che divide la terza piazza della classifica al pari di Notaresco e Francavilla che, invece, si sfideranno in un derby atteso, al Savini. Squadre in salute e reduci da successi importanti quelle di mister Cudini e Rachini e lo spettacolo, è di certo, assicurato con la sfida tra bomber, 15 marcature a testa e secondo posto nella graduatoria dei goleador, tra Minella e Dos Santos. Pesanti assenze in casa rossoblù viste le squalifiche di Bontà e Moretti. Altro derby è quello dell’Aragona, la Vastese ha di nuovo compromesso con la sconfitta senza appello contro la Savignanese, la propria posizione in classifica facendo infuriare i tifosi, il Pineto, invece, ad Isernia, ha dato una dimostrazione di forza impressionante. Mister Amaolo punta sulla vena realizzativa di Tomassini e Cruz. La prestigiosa vittoria contro la capolista Cesena ha caricato ulteriormente la Recanatese ma la sfida, al Civitelle, contro un’Agnonese a disperata caccia di punti salvezza, nasconde mille insidie considerando anche la sconfitta immeritata dei granata sul campo della Sangiustese. Dovrà mettere in campo la stessa verve mostrata mercoledì nella semifinale di Coppa Italia il Real Giulianova che, contro la Savignanese, formazione quadrata e mai doma, non potrà fallire l’appuntamento con la vittoria. Successo che, al Fadini, manca dal 25 Novembre scorso. Out lo squalificato Tozzi Borsoi, chance di rivedere in campo Di Paolo sul fronte offensivo. Ai margini, al momento, della zona play off, ci sono Montegiorgio e Campobasso. I marchigiani, nelle ultime due giornate, hanno rallentato la propria marcia mentre i molisani sono ancora scottati dal ko interno patito contro il Notaresco. Sfida che, comunque, è tutta da vedere visti i protagonisti che scenderanno in campo. Al Macrelli un derby romagnolo fratricida. Nel senso che la Sammaurese è in una posizione di classifica tranquilla al contrario del Forlì, in crisi nera nonostante i continui ribaltoni in panchina e con la vittoria che manca dal 16 Gennaio. E’ praticamente uno spareggio salvezza quello del Dei Marsi tra Avezzano e Santarcangelo con i romagnoli che hanno dato una sterzata al proprio campionato con le recenti due vittorie consecutive. I marsicani di mister Colavitto hanno un solo risultato da conquistare, la vittoria. Il successo di Forlì ha rianimato il Castelfidardo la cui situazione, comunque, resta ancora al quanto problematica. I punti di distacco dalla salvezza sono ancora tanti, 9, e il derby interno contro la Jesina, sembra proprio, un’ultima ancora a cui appigliarsi.

Read Previous

SILVI, VIENE SORPRESA A RUBARE IN UN SUPERMERCATO: ARRESTATA 42ENNE

Read Next

TERAMO, IL SINDACO DIFFIDA LA TEAM SU ENTRATA CIMITERO CARTECCHIO PER INGRESSO A PERSONE NON DEAMBULANTI