BRACCONAGGIO NEL PARCO: SORPRESI E DENUNCIATI DUE UOMINI

ASSERGI – Gli uomini della Stazione Carabinieri Forestali “Parco” di Campotosto (AQ), dipendente dal Reparto Carabinieri Parco Gran Sasso e Monti della Laga, hanno sorpreso, domenica, due bracconieri all’interno dell’area protetta.

Gli uomini della Sorveglianza, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio mirato alla prevenzione e repressione di reati venatori in area Parco, hanno individuato e fermato le due persone armate in località “Porcinaro” del Comune di L’Aquila (AQ).

Ai due presunti bracconieri sono stati contestati diversi illeciti di natura amministrativa e penale, tra cui attività di bracconaggio e introduzione di armi non autorizzata in area protetta. Si è provveduto al sequestro di armi e munizioni e al deferimento dei due fermati all’Autorità Giudiziaria.

Il Presidente del Parco, Tommaso Navarra ha dichiarato: “Mi complimento con i Carabinieri Forestali della Stazione Carabinieri “Parco” di Campotosto (AQ) e con tutto il Reparto Carabinieri “Parco”, sempre meritevolmente presenti nella tutela del patrimonio naturale della nostra splendida area protetta, per i risultati raggiunti nella lotta all’illegalità. I bracconieri devono sapere che nel nostro territorio non vi è spazio alcuno per la loro deplorevole azione. Questo territorio non può essere lasciato alla mercé di soggetti privi di scrupolo che minacciano il prezioso patrimonio faunistico dell’area protetta.

L’azione di contrasto dei Carabinieri Forestali, anche su precisa linea di indirizzo del nostro Ente, appare sempre di maggiore e crescente efficacia.”

Read Previous

VIDEO | RICOSTRUZIONE: LOLLI RICEVE IL MINISTRO CENTINAIO

Read Next

A MARTINSICURO L’INCONTRO “L’AZZARDO NON È UN GIOCO” PER SENSIBILIZZARE I PIÙ GIOVANI