MARTINSICURO, MAGGIORE CONTROLLO E VIDEOSORVEGLIANZA CONTRO PROSTITUZIONE E VANDALISMO

MARTINSICURO – Prosegue la battaglia dell’Amministrazione truentina contro il fenomeno della prostituzione che interessa alcune zone del territorio comunale. “Siamo in stretto contatto con i comitati ed i gruppi cittadini e siamo in prima linea in questa battaglia di civiltà e di decoro – dichiara, a nome dell’intera Amministrazione, il Sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoninon è infatti possibile dover convivere con certe situazioni che non solo minano il senso di sicurezza dei nostri cittadini, ma creano anche disagi ai turisti che scelgono il nostro territorio come meta di vacanza e un forte danno di immagine a tutto il comparto turistico”.

Sin dal nostro insediamento abbiamo instaurato un proficuo rapporto di collaborazione con le Forze dell’Ordine, che ringraziamo per il quotidiano apporto fornito, e il sottoscritto ha più volte sollecitato Prefettura e Questura che hanno sempre risposto positivamente alle nostre richieste di un maggiore presidio del territorio truentino” sottolinea il primo cittadino. “In tal senso abbiamo predisposto, con l’ausilio di tutte le parti interessate, numerosi servizi di controllo e di disturbo che ci auguriamo possano neutralizzare il fenomeno. Accanto a questo proseguono le verifiche ed i controlli sugli appartamenti e su chi affitta case alle prostitute o a soggetti terzi che le sfruttano”.

Altro capitolo è quello riguardante la videosorveglianza. “Al nostro insediamento abbiamo trovato un sistema di telecamere non funzionante, per questo abbiamo lavorato in prima istanza al ripristino del sistema esistente attraverso una manutenzione ordinaria e straordinaria. Nei prossimi mesi provvederemo a posizionare nuove telecamere in aree ritenute sensibili o più a rischio, seguendo anche le indicazioni di cittadini e comitati” conferma Vagnoni. “Purtroppo quello della prostituzione è un fenomeno storicamente radicato sulla costa e a cui, negli ultimi anni, si sono uniti atti di inciviltà e di vandalismo che non sono più tollerabili. Per questo chiediamo la collaborazione di tutti, compresi i nostri cittadini, con l’obiettivo di sradicare completamente da Martinsicuro e Villa Rosa quella che è una piaga che mina il buon nome della nostra Città”.

Read Previous

FOTO E VIDEO | UNIVERSITÀ, ORDINE AL MERITO PER EMMA BONINO ED EDITH BRUCK, LA LORO LEZIONE AI GIOVANI. LA BONINO INVITA A “RESISTERE ALLE BUFALE”

Read Next

VIDEO | DINO MASTROCOLA: IL FUTURO DELL’ATENEO DI TERAMO È IL RADICAMENTO SUL TERRITORIO