Coronavirus, Cgil: tamponi per tutto il personale sanitario e non del Mazzini di Teramo

TERAMO – Questa mattina con una lettera abbiamo chiesto formalmente alla ASL di prevedere i tamponi per tutti i lavoratori operanti nel presidio ospedaliero di Teramo e non solo per il personale sanitario.

“I presidi ospedalieri oltre ad essere luogo di lavoro dei dipendenti ASL sono luoghi di lavoro per i lavoratori delle ditte di pulizia, distribuzione pasti, manutenzione degli impianti, cooperative sociali, guardarobieri e addetti alla biancheria, in somministrazione, stesso personale che spesso opera ed
interagisce con più unità operative. Pertanto riteniamo doveroso chiedere di estendere l’effettuazione dei tamponi per la diagnosi
della possibile infezione da Covid-19 a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori operanti nei presidi, disposizione questa che riteniamo fondamentale per la tutela della salute degli stessi, per il contenimento della diffusione del virus ed un importante contributo per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”

Read Previous

Coronavirus, in Abruzzo impennata con 124 nuovi casi (55 solo la Asl di Teramo): 52 le vittime, tra cui un altro anziano di Castiglione Messer Raimondo

Read Next

Coronavirus, nell’Ospedale di Atri ottime cure e grande umanità. Ferretti: farmaco Tocilizumab è già in dotazione