CALCIO SERIE D, IL DERBY SN NOTARESCO – VASTESE PIATTO FORTE NEL GIRONE F

Con gli anticipi Matelica – Forlì e Sammaurese – Santarcangelo, dovuti agli impegni di Coppa Italia previsti per mercoledì, si apre oggi la 14° giornata di andata nel girone F del campionato di serie D. Uno dei piatti forti sarà sicuramente il derby tra Notaresco e Vastese. Al Savini va in scena una sfida tra i rossoblù, terzi in classifica ed una formazione, quella biancorossa, desiderosa di risalire la china dopo un avvio disastroso costato la panchina ad Ottavio Palladini. E’ stata indetta la Giornata Rossoblù ma, a dar pepe ad un match già importante, sarà la presenza di ben cinque ex: Edoardo La Barba in casa Notaresco, il centrocampista Cristian Stivaletta, gli attaccanti Daniel Giampaolo e Giordano Napolano e soprattutto l’allenatore Fabio Montani tra gli aragonesi. Quest’ultimo, l’anno passato, subentrando ad inizio del girone di ritorno, è stato il tecnico che ha permesso al San Nicolò di conservare la categoria. Al Dino Manuzzi Orogel Stadium, altro match particolarmente interessante con il Cesena, scivolato a cinque punti dalla vetta, desideroso di immediato riscatto contro un Campobasso, sì in crisi ed ultimo della classe, ma rinforzato dagli innesti operati in settimana, l’attaccante Musetti su tutti. Impegni sulla carta decisamente alla portata per le altre due teramane. Dopo il prestigioso successo ottenuto sul Cesena, il Pineto, al Villa San Filippo di Monte San Giusto, casa temporanea del Montegiorgio, cerca la continuità per arrivare in una posizione di classifica decisamente più consona alle proprie ambizioni, il Real Giulianova, al Rubens Fadini vuole portare a casa la quarta vittoria interna. L’atmosfera, grazie alla vittoria di Campobasso, è decisamente più serena, il tecnico Stallone, alle prese ancora con qualche assenza di troppo, vorrà sfruttare, al meglio, al contrario, il confronto contro un Isernia che si presenterà senza ben tre atleti squalifica ed in crisi di risultati. Promette spettacolo la gara del Valle Anzuca tra Francavilla e Sangiustese, ovvero due formazioni propositive, ostacolo Savignanese per il lanciato Castelfidardo di mister Vagnoni reduce da due successi consecutivi. Oltre ad Agnonese – Jesina che si giocherà a Trivento, chiude il programma la gara del Dei Marsi con un Avezzano, che sembra essersi scrollato di dosso il pessimo avvio di stagione ed in serie positiva da sei giornate, che ospiterà la Recanatese in fase involutiva nelle ultime uscite complice anche l’assenza del bomber Pera.

Read Previous

CASO INERTI FERRETTI DI CAMPLI, MANCA L’AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DELL’ACQUA E L’AZIENDA RISCHIA DI CHIUDERE

Read Next

MONTORIO: LA MINORANZA DEVOLVE I PROPRI “AVERI” E PRESENTA UNA MOZIONE PER RIDURRE LE INDENNITA’