Mozione in Senato per la parità di genere a sostegno delle donne che lavorano: il plauso di Monica Brandiferri

TERAMO – Nei giorni scorsi è stata approvata dal Senato una importante mozione, in cui vengono elencati gli obiettivi che il governo si impegna a realizzare in tema di parità di genere e di sostegno alle donne lavoratrici. Attraverso la mozione è stato invitato il governo ad adottare una “Strategia nazionale per la parità di genere” allo scopo di porre fine ad ogni forma di disparità tra uomo e donna nel mondo del lavoro e di incentivare il lavoro femminile.

“Si tratta di un risultato importante – afferma la Consigliera di Parità della Provincia di Teramo Monica Brandiferri – che mira a tutelare le donne in questa fase in cui hanno dimostrato di essere il punto di riferimento imprescindibile in ambito lavorativo e domestico. Tra i punti ci sono tematiche di cui mi sono fatta portavoce, tra cui l’introduzione di misure finalizzate all’incentivazione del lavoro femminile al fine di consentire alle donne di conciliare i tempi della vita quotidiana senza correre il rischio di perdere il lavoro per dedicarsi alla famiglia, e la promozione di modelli di riorganizzazione scolastica al fine di favorire la parità di entrambi i genitori sul lavoro e evitare il rischio di segregazione femminile.

Così come la proposta di modifica dello smart working per consentire alle donne di organizzarsi al meglio i tempi del loro lavoro.

Non va dimenticato che, nonostante il lockdown, i due terzi delle donne lavoratrici hanno subito un vero e proprio sovraccarico di lavoro dovendosi occupare anche della famiglia e dei figli”.

“L’approvazione della mozione – conclude la Consigliera di Parità Brandiferri – rappresenta un passo in avanti per il riconoscimento dei diritti delle donne. Come Consigliera di Parità mi impegnerò per monitorare se il governo porrà in essere le azioni utili alla realizzazione dei punti della mozione”.

Read Previous

Tari e Trasporto Scolastico, ’Assessore Verdecchia: “Il Cittadino Governante confonde i cittadini commettendo errori tecnici”

Read Next

Tortoreto – 23 maggio 2020,  la Giornata della legalità