CONCERTO IN CATTEDRALE AD ATRI CON “O MAGNUM MYSTERIUM”

ATRI. “O Magnum Mysterium” è questo il titolo del concerto di Natale in programma ad Atri nella splendida cornice della Basilica Cattedrale per sabato 22 dicembre 2018 alle 18,30. Si esibiranno due tra i più importanti cori polifonici d’Italia, il Coro EOS e il Coro Musica Nova di Roma, entrambi diretti dal Maestro Fabrizio Barchi. Il concerto, unico per la presenza contemporanea dei due blasonati cori romani, comprenderà brani sacri e della tradizione natalizia e per arricchire la serata saranno presenti il pianista accompagnatore Maestro Mario Madonna, l’organista accompagnatore Maestro Alessio Colasurdo e il Coro Sine Nomine di Teramo diretto dal Maestro Ettore Sisino. Il concerto, a ingresso gratuito, è organizzato dall’associazione musicale vocale “HAT” di Atri in collaborazione con il Comune di Atri e con il Capitolo della Basilica Cattedrale.

“Questo concerto di Natale – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione – si caratterizza come un appuntamento prestigioso per la nostra città, sia per lo spessore dei cori coinvolti che per il luogo dove il concerto si terrà. La meravigliosa cornice della Basilica Cattedrale della nostra città, Monumento Nazionale, con la sua acustica perfetta e con i prestigiosi affreschi di Andrea De Litio contribuirà a rendere questo appuntamento ancora più suggestivo e magico. Ringrazio i componenti dell’associazione Hat di Atri per essersi adoperati per l’organizzazione di questo concerto che non potevamo, come amministrazione, non supportare”.

“Si tratta di un concerto davvero molto curato e particolare – commenta il Presidente dell’Associazione musicale vocale Hat, Luigi Colleluori – il programma ha uno sviluppo cronologico con brani che partono dal racconto dell’Annunciazione fino a terminare con la Natività. Altra particolarità è che non si tratta di un concerto statico, i coristi, infatti, si muoveranno nella Basilica creando una maggiore vicinanza con il pubblico e regalando suggestioni ed emozioni uniche”.

Read Previous

PIANTUMATI ALTRI 5 PINI SUL LUNGOMARE NORD DI ROSETO

Read Next

RIFIUTI ROMA, LOLLI A RAGGI: TRATTAMENTO SÌ, SMALTIMENTO NO