Basket Supercoppa, è derby TaSp – Giulia Basket. Stirpe: “Attendo conferme”

TERAMO – Secondo derby in 8 giorni per il Teramo a Spicchi che inaugura la prima storica apparizione in Serie B con grande entusiasmo. Dopo la brillante affermazione di domenica scorsa contro la Pallacanestro Roseto, domenica 18 ottobre (ore 18) al PalaScapriano la formazione di coach Simone Stirpe ha infatti un altro avversario da battere: il Giulia Basket. E anche in questo caso le motivazioni per fare una partita di qualità non mancano di certo.

In settimana abbiamo lavorato nel migliore dei modi – racconta l’allenatore del TaSp – mettendoci alle spalle la vittoria contro Roseto. Abbiamo preparato questo secondo derby sapendo che la sfida contro Giulianova è ben più importante rispetto alla precedente visto che deve darci continuità nel lavoro che stiamo svolgendo e aumentare le nostre certezze. In campo contro Giulia Basket voglio la stessa intensità messa in campo contro Roseto”. Il tecnico teramano sa bene quanto sia insidiosa la gara, dato che gli avversari vengono da un brutto stop in trasferta contro Civitanova, mentre la Rennova Teramo è chiamata ora a non far sbiadire il bellissimo ricordo dell’ultima prestazione. “Giulianova è una squadra costruita con tanti giovani e con dei senior di livello come Di Carmine, protagonista in Serie B da tanti anni. Con Spera e Thiam completano un reparto lunghi temibile. Contro Civitanova hanno perso ma ci sono stati degli assenti e non sappiamo se saranno della partita contro di noi. Aldilà di queste considerazioni resta il fatto che noi dobbiamo pensare a giocare sempre come se avessimo di fronte l’avversario più ostico al mondo per dare il massimo”.

La possibilità di giocare in casa è ben accolta dallo staff tecnico biancorosso: “Ben venga questa opportunità – chiude coach Stirpe – perché fa sempre piacere giocare davanti al proprio pubblico. Dopo il bel colpo d’occhio offerto domenica scorsa contro Roseto mi auguro che sempre più persone si avvicinino a noi”.

Per l’occasione sarà nuovamente predisposto un servizio security che aiuterà a rendere più fluido possibile l’accesso all’impianto. I tagliandi d’ingresso, al costo di 10 euro ciascuno, sono già in vendita online sul sito www.ciaotickets.com, nei rivenditori autorizzati indicati di seguito, oppure al botteghino del PalaScapriano (muniti del documento d’identità) che sarà aperto sabato 17 ottobre dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 18 e domenica 18 ottobre dalle 10:30 alle 12:30. Su disposizione della Questura di Teramo il botteghino del PalaScapriano resterà aperto nel pomeriggio di domenica esclusivamente per il ritiro accrediti.

Read Previous

Coronavirus in Abruzzo, 148 nuovi casi ma la Asl di Teramo (72) ne accusa il 48,6%. Due i decessi

Read Next

Coronavirus, altri 4 casi positivi a Sant’Omero. Sale a 14 il totale dei contagiati