CONI e Regione Abruzzo premiano 16 atleti per “Tutela talento atletico 2020”

PESCARA – Torna puntuale l’appuntamento con una delle premiazioni sportive più attese, la cui lente d’ingrandimento sarà puntata sugli atleti giovani con maggiori prospettive nazionali e internazionali. Una premiazione voluta da Coni e Regione Abruzzo, che si svolgerà non in presenza ma on line attraverso una diretta Facebook, giovedì 3 dicembre a partire dalle ore 16 sulla pagina del Coni Abruzzo.

Il progetto prevede l’istituzione di premi da assegnare, sulla base delle segnalazioni da parte delle società, ad atleti residenti in Abruzzo tesserati per società sportive affiliate in Regione, iscritte al registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche del Coni. Saranno premiati in riferimento alla stagione sportiva 2019, 16 atleti dei quali 14 tesserati, che hanno conseguito risultati nelle discipline sportive inserite nel programma dei prossimi Giochi Olimpici e 2 atleti tesserati, che hanno conseguito risultati nelle discipline sportive non inserite nel programma olimpico. L’entità del premio assegnato verrà ripartito per il 60% agli atleti e il 40% alle società di appartenenza con l’impegno ad utilizzarli per la valorizzazione tecnica degli atleti stessi.

Questo l’elenco dei premiati per le discipline olimpiche: Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo ginnastica ritmica, nella foto), Samuele Baliva (Centro Taekwondo Celano), Cesare Mancini (Pescara Pallanuoto), Manuela Spica (Asd Gymnasium Scherma), Niccolò Filoni (Asd Nuovo Basket Aquilano), Alberto Di Silvestre (Teate Volley), Ludovica Montanaro (Atletica Gran Sasso), Margherita Cerritelli (Tennistavolo Vasto), Pietro Jan Bellot e Giulia Grilli (Svagamente Asd Vela), Diletta Canonico (Armonia d’Abruzzo ginnastica ritmica), Francesco D’Alessandro (Pugilistica Di Giacomo), Giammarco Donatelli (Atletica Aterno Pescara), Claudia Scampoli (San Gabriele Vasto Volley), Ramses Mucilli (New Dancenergy Asd); per le discipline non olimpiche, Alessio Clementoni (Pattinatori Bosica) e Luca Casagrande (Asd Shaolin Wushu Kung Fu Pescara).

Le domande pervenute sono state esaminate da una commissione composta dal presidente del Coni Abruzzo, da due componenti della Giunta Coni e dall’assessore allo sport della Regione. La commissione ha quindi provveduto alla stesura delle graduatorie, con l’elenco finale dei 16. Che non possono essere atleti già premiati negli anni precedenti, quindi  l’obiettivo è di premiare sempre i migliori giovani e sempre con un ricambio seguendo un criterio basato su punteggi conseguiti collegati a risultati ottenuti.

 

Read Previous

Covid, Sospiri: ad oggi chiusura scuole non è provvedimento sostenibile

Read Next

Scuola, D’Alessandro (Iv): in Abruzzo sia aperta fino prima media