FOTO | CONSULTA GIOVANILE, PARTECIPATO EVENTO PER I 70 ANNI DELLA COSTITUZIONE

TORTORETO – Grande partecipazione all’incontro-dibattito “L’avvenire dei diritti di libertà” tenutosi a Tortoreto venerdì scorso e organizzato dalla Consulta Giovanile Comunale di Tortoreto in occasione dei settant’anni dalla entrata in vigore della Costituzione della Repubblica Italiana. Dopo l’introduzione di Fabio Di Sabatino, membro della Consulta Giovanile, la docente di storia Maria Cristina Marroni ha affrontato i temi della democrazia e del dibattito sui principi presenti nella Costituzione, sottolineando la passione e il coraggio di Piero Calamandrei, uno dei grandi padri costituenti. L’intervento del Professor Enzo Di Salvatore, docente di diritto costituzionale dell’Università di Teramo ed autore dell’introduzione al saggio di Piero Calamandrei “L’avvenire dei diritti di libertà”, ha approfondito le riflessioni di Calamandrei sul significato delle libertà e dei diritti politici, spiegando come nel 1926 il partito fascista abbia dato inizio al periodo più buio della storia delle libertà individuali attraverso lo sfruttamento delle esigenze più elementari delle masse popolari che non ritenevano primari i diritti di libertà. Di Salvatore ha posto in luce la lungimiranza di Calamandrei rispetto alla sua concezione di organismi nazionali e sovranazionali che potessero ricoprire il ruolo di garante dei diritti sociali. L’incontro si è concluso con domande e interventi da parte di studenti e membri delle forze civiche locali.

<< È stato un momento di confronto molto importante poiché riflettendo sul passato possiamo migliore il nostro presente – affermano i membri della Consulta. Con risorse economiche quasi pari a zero siamo riusciti a organizzare un incontro importante, ciò dimostra la voglia dei cittadini di confrontarsi su tematiche che possano renderli più ricchi da un punto di vista umano e culturale perché è attraverso la conoscenza e le informazioni che ogni individuo può affrontare meglio il proprio presente e progettare il proprio futuro nella società. Rivolgiamo un sincero ringraziamento ai gestori dello chalet Sayonara per la loro disponibilità, ai relatori dell’evento e a tutti i partecipanti.>>

Read Previous

TERAMO, GIORNATA DI PROTESTA ANCHE PER GLI AGENTI DI POLIZIA ADERENTI AL SIAP

Read Next

CAMBIAMENTI CLIMATICI, MAZZOCCA: “APPROVATI PROFILO CLIMATICO E LINEE GUIDA DEL PACC ABRUZZO”