Ambiente, la vera sostenibilità della svedese Vèlosophy che trasforma le capsule di caffè in biciclette

MILANO – Una bicicletta fatta con le capsule di alluminio riciclate del caffè: è la sfida ‘sostenibile’ lanciata da Nespresso (Nestlè) insieme al marchio svedese di bicilette Vélosophy. “Mostriamo agli amanti del caffè il potenziale delle loro capsule e spero che la bicicletta RE:CYCLE ispiri le persone a riciclare” ha commentato in una nota il ceo di Nespresso Jean-Marc Duvoisin. “Abbiamo uno scopo chiaro: avere un impatto positivo sul mondo – aggiunge Jimmy Östholm, Ceo e fondatore di Vélosophy – vedo in Nespresso un forte impegno per la sostenibilità, motivo per cui questa è stata la collaborazione dei sogni. Siamo orgogliosi di aver co-creato una bici che affronta il futuro”. Sarà un’edizione limitata (in vendita solo online a 1.290 euro), realizzata in viola brillante come la capsula di ‘Arpeggio’ uno dei caffè Nespresso più riconoscibili. Inoltre “per ogni bici venduta – si legge in una nota – un’altra verrà regalata a una studentessa in Africa tramite World Bicycle Relief” – (ANSA)

Read Previous

Atri, è stato un successo il Ferragosto con la città meta di numerosi turisti

Read Next

Coni, il progetto del Centro Vomano amplia la propria offerta con “Costruiamo Campioni di se stessi”