Giulianova, Confronto candidati sindaco proposto dai comitati di Quartiere Lido e Annunziata

GIULIANOVA – Mercoledì 15 maggio, nella sala polifunzionale dell’Annunziata, si è tenuto il confronto tra i candidati a sindaco di Giulianova promosso dai Comitati di quartiere Lido e Annunziata.

“I comitati di quartiere, espressione di democrazia partecipata, rappresentano una risorsa per l’amministrazione”, ha esordito il candidato sindaco di centro destra Pietro Tribuiani. “Ovviamente, quanto più essi saranno abili ad avere unità di intenti con gli amministratori, tanto più sarà semplice collaborare: le decisioni, se condivise, saranno meglio apprezzate. E per condividere le scelte, è fondamentale ascoltare le esigenze della collettività”. Tribuiani si è detto favorevole anche alla Consulta dei Comitati, alla loro conferma e alla loro incentivazione.

Massima disponibilità anche a sostenere la Consulta degli eventi. “Mi complimento con tutte le associazioni che operano sul territorio, sono un patrimonio per la nostra città. Tuttavia, è bene ricordare che, a causa dell’amministrazione passata, le risorse sono limitate e quindi al fine di sostenere l’associazionismo giuliese è doveroso lavorare, al contempo, al risanamento del bilancio comunale”.

Tanti i progetti nel quartiere Annunziata: a partire dalla manutenzione delle strade e dal rifacimento dei marciapiedi, Tribuiani per riqualificare la zona, ha in mente l’eliminazione dell’ex depuratore, il recupero della casa dell’ex custode quale centro di accoglienza per scolaresche, la creazione di una oasi naturalistica in simbiosi con il Fiume Tordino e la realizzazione di orti botanici da affidare agli anziani per dare vita ad un polo attrattivo, educativo e turistico. “Non servono slogan per amministrare: un buon Sindaco deve essere onesto, competente e capace. Altri invece, per l’ennesima volta, hanno approfittato di questa situazione per fare campagna elettorale esprimendo pareri favorevoli a tutte le proposte senza fare i conti con la realtà. Si dichiarano portatori di rinnovamento quando all’interno delle loro liste civiche spuntano nomi di vecchi assessori inseriti solo per catturare voti. Non è mancata nemmeno in questa occasione la strumentalizzazione, a fini propagandistici, delle sorti dell’ospedale di Giulianova quando sappiamo tutti benissimo che la cosa sanitaria, non è competenza comunale”. Nonostante questo, il candidato sindaco Tribuiani è già in contatto con l’assessore regionale con delega alla salute Nicoletta Verì, la quale ha assicurato che il nosocomio sarà attenzionato nel breve periodo.

Read Previous

FOTO | Lungofiume, Verzilli (M5S): Il Comune provveda ad un monitoraggio preventivo

Read Next

L’Officina, a Teramo la presentazione del libro “Avete ucciso il rinoceronte bianco”