Conservatorio “Braga”, tutto pronto per il concerto di Pasqua nel Duomo di Teramo

TERAMO – Sarà il Duomo di Teramo ad accogliere domani, mercoledì 17 aprile, la seconda edizione del Concerto di Pasqua ‘Braga per la Resurrezione’ che vedrà protagonisti Solisti, Coro e Orchestra del Conservatorio Statale di Musica ‘G.Braga’ di Teramo, alla presenza dell’Arcivescovo, Monsignor Leuzzi, che ha garantito la propria presenza. A risuonare tra le antiche mura del Duomo saranno le note di Mozart.
“L’evento di domani si inserisce nel filone del ‘Braga per il Sociale’ e ‘Braga per il Natale’, ovvero concerti con i quali continuiamo a portare il nostro Conservatorio fuori dalle mura dell’Istituzione scolastica, sul territorio, per aprirci al pubblico teramano e non solo – ha ricordato il Direttore del ‘Braga’ Federico Paci -, dunque vogliamo dare modo ai cittadini di conoscere e di incontrare le rilevanti professionalità che maturano nella nostra struttura, i docenti di primissimo piano che operano a Teramo, consentendo anche ai nostri studenti di entrare nella vita sociale. Domani ci sarà la seconda edizione di una tradizione nata lo scorso anno, riscuotendo un successo straordinario, ossia il Concerto di Pasqua e ringraziamo l’Arcivescovo Leuzzi, che per il secondo anno consecutivo, come già accaduto a Natale, ci ha concesso la possibilità di svolgere l’iniziativa nel Duomo. ‘Braga per la Resurrezione’ si concentrerà tutto sul Requiem in Re Minore K626 di Wolfgang Amadeus Mozart per Solisti, Coro e Orchestra”. I solisti che si esibiranno saranno il Soprano Patrizia Biccirè, il Mezzosoprano Albina Riccioni, il Tenore Gianluca Pasolini e il Basso Andrea Concetti. Presente il Coro del Conservatorio Braga diretto da Paolo Speca, e a dirigere il Concerto sarà lo stesso maestro Federico Paci. Il Concerto di domani, 17 aprile, nel Duomo prenderà il via alle ore 21 e sarà a ingresso libero.

Read Previous

Trasporto pubblico, approvata in Consiglio regionale la proroga sulla tratta Giulianova-Roma

Read Next

Giulianova, sarà Umberto D’Annuntiis commissario del circolo di Forza Italia dopo dimissioni Costantini