Da Fellini a Fellini, Smeraldo Cinema e  Cineforum Teramo rendono omaggio al regista nel centenario della nascita

TERAMO – Una maratona di film, come oggi spesso si usa fare con le grandi serie televisive o cinematografiche più recenti, per ricordare l’immenso Federico Fellini, nato esattamente il 20 gennaio del 1920.
Il prossimo lunedì 20 gennaio quindi presso Smeraldo Cinema verranno proiettati alcuni dei capolavori del più omaggiato e citato dei cineasti italiani: la mattina alle ore 10 verrà proiettato per le scuole il suo primo Oscar, La strada del 1954 , in cui il suo sguardo immaginifico è perfettamente interpretato dalla sua compagna, Giulietta Masina, e dal rude Zampanò – Anthony Queen.
Nel pomeriggio sera invece un trittico riportato in sala grazie al lavoro di restauro curato nel corso di questi anni dalla Cineteca del Comune di Bologna: alle 16:30 I vitelloni, il film del ritorno “placentare” nella sua Rimini, in cui comincia a delinearsi il teatro di figure private e singolari in grado di dialogare ed espandersi nell’universo di ogni spettatore. E poi alle 18,30 Amarcord, apoteosi assoluta del felliniano in cui memorie storiche e personali si intrecciano inesorabilmente. Infine alle 21 8 1/2 riconosciuto come il suo capolavoro assoluto, opera aperta, film nel film, che tutti ma proprio tutti, hanno cercato di interpretare e sondare senza mai esaurirlo.
Tutti i film verranno introdotti dagli esperti del Cineforum e in particolare, per 8 1/2, verrà messo in evidenza il ruolo e l’apporto di Gianni Di Venanzo nella costruzione delle forme luminose e abbaglianti del film più complesso e analizzato di tutta la filmografia del regista.
Ai film del maestro abbiamo pensato di affiancare due documentari, in grado di raccontare la vita  sul set, il dietro le quinte della sua fantastica cosmogonia: Fellini Fine Mai di Eugenio Cappuccio, per gentile concessione di Rai Cinema, e Prima del film, documentario prodotto dal Cineforum Teramo e dedicato ai disegni di Fellini, Scola e Virzi.
Il programma di lunedì 20 gennaio:
ore 10.00 (per le scuole)
LA STRADA (Italia, 1954, 115 min.) con Giulietta Masina e Antohny Quinn. 
ore 16,30
I VITELLONI (Italia, 1953, 104′ min.) con Alberto Sordi, Franco Interlenghi, Franco Fabrizi, Leopoldo Trieste. 
 
ore 18,30 
AMARCORD (Italia/Francia, 1974, 127′ min.) con Pupella Maggio, Armando Brancia, Magali Noel
ore 21,00 
8 1/2 (Italia, 1963, 138’) con Marcello Mastroianni, Sandra Milo, Claudia Cardinale, Anouk Aimèe. 
Dalle ore 18 fino alle 23 verranno inoltre proiettati due documentari di approfondimento per scoprire la vita e l’arte maestro riminese: 
– Fellini fine mai di Eugenio Cappuccio (Italia, 2019, 80 min.). Per gentile concessione di Rai Cinema 
– Prima del film di Marco Chiarini e Mario Sesti (Italia, 2014, 40’). Prodotto dal Cineforum Teramo
Ingresso gratuito a tutti coloro che avranno acquistato un biglietto per la visione dei film in programma nella maratona 
Tutti i film verranno introdotti dagli esperti del Cineforum Teramo. 
Biglietto singolo € 7,50
Ridotto: € 6,00

Read Previous

Corona su lettera D’Alberto poco chiara: è in difficoltà ma non dice cosa vuole fare | VIDEO

Read Next

Dissesto idrogeologico, Roseto si aggiudica 5 milioni di euro per lavori presto cantierabili