Edilizia scolastica, quasi 6 milioni di euro per manutenzioni straordinarie negli edifici della Provincia di Teramo

TERAMO – Il Ministero dell’Istruzione ha approvato il Piano di interventi per le manutenzioni straordinarie e l’efficientamento energetico presentato dalla Provincia, settore edilizia scolastica. Il piano pesa  5.729.938 euro (finanziamenti UE – NextGeneration ) e riguarda quattro Istituti scolastici.  Sono disponibili 2 milioni e 500 mila euro per l’ampliamento del Liceo Curie di Giulianova; 1.229.938 per la manutenzione straordinaria e l’efficientamento del ‘Peano-Rosa’ di Nereto; 1 milione di euro per il ‘Milli’ di Teramo che con questa somma risolverà l’annoso problema della sostituzione delle finestre; un altro milione è destinato al ‘Comi’ di Teramo per la sistemazione delle ampie finestre di antica fattura con un significativo problema di dispersione energetica. Trattandosi di un Palazzo vincolato dalla Sovrintendenza bisogna intervenire sulla sostituzione dei vetri mantenendo inalterate le strutture storiche.

“Arriva al termine di due anni di lavoro, due anni fra i più difficili degli ultimi due secoli per l’emergenza sanitaria mondiale. Non nascondo la soddisfazione perché nonostante i momenti complicati, il lavoro a distanza, la didattica a distanza e gli enormi stravolgimenti che hanno riguardato il settore amministrativo pubblico come il privato, portiamo a casa tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Con i 118 milioni dei fondi sisma e quest’ultimo finanziamento le scuole superiori dell’intero territorio teramano saranno riqualificate e diventeranno più sicure con ambienti didattici accoglienti”, è il commento del consigliere delegato all’Edilizia scolastica Luca Frangioni.

Read Previous

“…mai in silenzio…Liliana De Dominicis”, premiazione del Concorso dedicato al contrasto agli stereotipi di genere

Read Next

FOTO | Teramo, gli studenti tornano ad affollare l’Università: lezioni in presenza e immatricolazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: