Montorio al Vomano, Pd contro Altitonante: “dichiarazioni sessiste ed intimidatorie”

MONTORIO AL VOMANO – “Più volte abbiamo ritenuto di sorvolare sulle invettive del Sindaco, ma ci sono momenti in cui non possiamo far finta di nulla. Il riferimento è al comunicato di ieri in cui il primo cittadino ha letteralmente dichiarato che ‘forse qualcuno è troppo occupato nel suo ruolo di Consigliere per dirigere anche una scuola’. Questa frase, che all’apparenza sembra solo una battuta da bar, racchiude un contenuto sessista e intimidatorio”. A replicare alle dichiarazioni del primo cittadino di Montorio Fabio Altitonante, in risposta a un intervento delle opposizioni consiliari, sono il segretario del PD Montorio Mario Tertulliani, in una nota congiunta col segretario regionale Michele Fina. “Non è la prima volta purtroppo che il nostro primo cittadino non trova il coraggio di rispondere sulle questioni che riguardano l’attività amministrativa – scrivono – e non trova di meglio che attaccare personalmente. E non si rivolge, guarda caso agli uomini dell’opposizione, ma solo alla capogruppo di ‘Montorio Guarda Avanti’. E come l’attacca? Sulla propria attività lavorativa, come a dire, una donna non può fare politica, anzi una donna non può fare due cose”.

“Ebbene caro Sindaco noi riteniamo che una donna possa fare due attività e soprattutto possa e debba fare politica – continuano i due esponenti dem – noi pensiamo che gli attacchi possono e debbono esserci ma devono rimanere nell’ambito dell’attività politica, senza sfiorare la sfera personale, noi consideriamo il rispetto della persona umana al di sopra di qualsiasi normale confronto. Ma la sua cultura politica viene da lontano, fatta di colpi bassi, di trappole, insinuazioni e intimidazioni. Siamo convinti che Eleonora Magno non si farà intimidire dalle sue parole e che continuerà l’ottima attività amministrativa di controllo e di proposte svolta fino ad ora”.

“Tornando al comunicato, lei parla di divisione del paese. Ci permetta di sottolineare che se c’è qualcuno che divide, è incline alle allusioni ed alle cose non vere, non deve volgere lo sguardo altrove, è sufficiente che si guardi allo specchio e cominci a spiegarci cosa è successo ai lavori fermi del cimitero, perché la piscina è ancora chiusa, perché il responsabile amministrativo si è dimesso e quando avremo un segretario comunale, si occupi di più del nostro paese, lei che vive invece di politica ed è pagato profumatamente per tutelare i cittadini lombardi e montoriesi”, concludono Fina e Tertulliani.

Read Previous

Servizio Civile Universale nel Comitato della Croce Rossa di Giulianova, pubblicato il bando

Read Next

L’Abruzzo in Europa e il PNRR: se ne discuterà all’Assemblea del PD Abruzzo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: