Martinsicuro, premiati i vincitori della 2° edizione del concorso “CreiAMO il Natale”

MARTINSICURO – Si è svolta domenica pomeriggio, presso la Sala Consiliare del Comune di Martinsicuro, la premiazione della 2° edizione del concorso “CreiAMO il Natale”, gara di presepi e alberi artistici aperta ai cittadini di Martinsicuro e Villa Rosa organizzata dai Comitati di Quartiere: “Giardino”, “Nuova Rosa”, “Santa Rita”, “Tronto” e “Sacro Cuore”, con il patrocinio del Comune di Martinsicuro.

 

“Va in archivio con numeri importanti la 2° edizione del concorso “CreiAMO il Natale”, basti pensare che domenica erano oltre 250 le persone accorse per la premiazione e sono stati più di 500 i visitatori che, dal 24 dicembre al 6 gennaio, sono stati a vedere la mostra dei presepi che si è tenuta in piazza Cavour, presso i locali dell’ex bar” sottolineano, a nome dell’Amministrazione comunale, il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ed il Consigliere delegato alla partecipazione e decentramento dei Comitati di Quartiere, Umberto Tassoni. “Ormai questo concorso, nonostante la sua giovane età, è entrato nel cuore dei nostri concittadini viste le partecipazioni in crescita, i tanti visitatori e la crescente attenzione e curiosità che la gara desta, per questo vogliamo ringraziare, a nome della Città, i Comitati di Quartiere che si sono prodigati per la sua riuscita e, ancora una volta, si sono impegnati per rendere magica questa kermesse” conclude Tassoni.

 

Questi i vincitori scelti dalla Commissione formata da tecnici e artisti. Presepi da Esposizione: Orlando Coccia (Artistico); Giuseppe Candela (Tradizionale); Gabriele Marano (Originale). Presepi da Casa: Marco Pompei (Artistico); Bacà Chetti (Tradizionale); Alfredo Di Felice (Originale). Presepi da Esposizione, categoria Bambini: Asilo Franchi di Villa Rosa. Alberi: Cinzia Camaioni (Artistico); Maria Lucia Spinozzi e Riccardo Guercioni (Tradizionale); Fiorina Castelli (Originale).

 

Read Previous

Centro H. Arendt, il Messaggio del Presidente del Senato per la “Staffetta della Memoria della Shoah delle nuove generazioni”

Read Next

Ryanair, Febbo: nessun contenzioso con compagnia aerea