L’Associazione Culturale “Le Lunarie” riapre le porte del salotto di “Alle cinque della sera”, per la sua X edizione che scandirà l’ideale percorso di avvicinamento alla XXI edizione del Premio Nazionale di Poesia “Oreste Pelagatti”. In questo decimo anno, con l’incontro di poeti e scrittori, si ripropone il viaggio dentro e attorno al lavoro di quattro ospiti selezionati, continuando ad offrire uno spazio di conoscenza e approfondimento delle tematiche e delle produzioni letterarie contemporanee.

Programma:
Venerdì 14 giugno ore 18,00 – ROBERTO MICHILLI
Venerdì 21 giugno ore 18,00 – LUCA MASTROCOLA
Venerdì 28 giugno ore 18,00 – ENRICO PIERGALLINI
Venerdì 5 luglio ore 18,00 – GIOVANNI D’ALESSANDRO

La presentazione degli ospiti e la conduzione delle serate è affidata a LEANDRO DI DONATO

Tutti gli incontri si terranno nel centro storico di Civitella del Tronto presso B&B “DAL POETA” in Via C. Gambacorta, 65.

Roberto Michilli è nato a Campli nel 1959. Vive a Teramo. Ha pubblicato le raccolte di poesie Aprire un giorno (1996), Attraverso la vita (con prefazione di Giuseppe Pontiggia, 2001). Nuovi versi (2004); i romanzi Desideri (2005), Fate il vostro gioco (2008), La più bella del reame (2011), Il sogno di un uomo (2013), Atlante con figure (con prefazione di Tiziano Scarpa, 2016), L’attesa della felicità (2018); il libro intervista La chiarezza enigmatica – Concersazione su Giuseppe Pontiggia (2009). È presente nei libri collettivi di poesia 4 poeti abruzzesi (2004) e L’orma lieve (2011). Si interessa di letteratura francese e russa del XIX secolo. Ha tradotto e curato una raccolta delle poesie di Lemontov (Quaranta poesie). Nel 2014 il libro ha ricevuto la Menzione d’Onore alla VIII edizione del premio letterario internazionale “Russia Italia. Attraverso i secoli” Di Lemontov ha scritto anche la biografia, la prima pubblicata in Italia sul grande autore russo (Il prigioniero, 2015). Oltre che dal russo (Lemontov, Puškin, Tjutcev, Baratynski, Achmatova, Mandelštam, Pastermak) ha tradotto anche dal francese, dall’inglese e dal tedesco (Mallamé, Verlaine, Byron, Keats, Goethe, Heine e altri). È nella giuria del premio Teramo dal 2006, e dal 2007 al 2012 ha curato la rassegna “Perché i poeti …”, inserita nel progetto culturale “Teramo città aperta al mondo”. Dal 2010 ha un blog: lamegliamori.wordpress.com.