Caso foibe, Teramo e Lanfranco Lancione finiscono sul Secolo d’Italia

TERAMO- Il caso Lancione sulle foibe finisce sullo storico quotidiano nazionale di destra  “Il Secolo d’Italia”. La notizia dell’uscita dal Consiglio comunale per non commerare col minuto di silenzio le vittime delle foibe e poi il post su facebook dello stesso Consigliere comunale sono stati ripresi dal quotidiano diretto da Francesco Storare, ex organo ufficiale del Movimento Sociale e dal 1995, successivamente alla svolta di Fiuggi, di Alleanza Nazionale. Nell’articolo viene fortemente criticata anche la maggioranza di centro-sinistra, “colpevole” di essere rimasta in silenzio, e di non avere preso posizioni.

Non vittime di Tito, ma “scivolati” nelle foibe: l’oltraggio del consigliere di Teramo agli italiani trucidati

 

Read Previous

La Sinfonica Abruzzese omaggia Ennio Morricone

Read Next

Montorio, progetto di metanizzazione: tavolo tecnico con Fano Adriano, Crognaleto e Pietracamela