BASCIANO, NASCE LO SPORTELLO PERMANENTE PER I GIOVANI: L’INAUGURAZIONE MERCOLEDI’ PROSSIMO

BASCIANO – Mercoledì 12 Dicembre alle ore 18.00 nella sala consiliare l’Amministrazione comunale di Basciano presenterà il nuovo “SPORTELLO PERMANENTE GIOVANI”.
Lo Sportello Giovani è una iniziativa che nasce dalla volontà dell’amministrazione Bascianese di offrire uno spazio informativo e di orientamento per i giovani. Si tratta di un nuovo servizio comunale rivolto ai giovani di età tra i 14 e i 35 anni che mette in campo attività di informazione, orientamento e tutoring sulle opportunità di lavoro, creazione d’impresa, misure agevolative, formazione e mobilità europea.
“I giovani si trovano di fronte a tali e tante incertezze e difficoltà da rappresentare oggi una categoria sociale a forte rischio, come evidenziato dagli interventi comunitari in tema di supporto alla gioventù (Youth Garantuee). Con questa azione di sensibilizzazione e di sviluppo della comunità locale si vuole dare risposta ad alcuni bisogni di primaria importanza quale l’informazione e l’orientamento”. Lo Sportello Giovani è un servizio totalmente gratuito che fornisce informazione, comunicazione attiva e orientamento prospettando soluzioni concrete nei principali ambiti di interesse giovanile in particolare modo su studio, formazione, lavoro, autoimprenditorialità, mobilità giovanile europea e trans europea, associazionismo, cultura, turismo, studio e lavoro all’estero. Un contenitore – continua il Sindaco Alessandro Frattaroli – che dovrà essere in grado di interagire con scuole, università, istituzioni regionali e provinciali, ministeri di riferimento, istituzioni europee, centri di formazione, incubatori per l’imprenditorialità, Camere di Commercio, in Italia e all’estero, Centri per l’Impiego al fine di dare risposte concrete ed efficaci ai giovani del territorio sviluppando una visione integrata delle diverse politiche che riguardano la gioventù e dei diversi livelli d’intervento.”
Lo Sportello Giovani nasce su iniziativa del Comune di Basciano ma verrà svolto in collaborazione con i comuni di Castel Castagna, Colledara, Penna Sant’Andrea e Tossicia che replicheranno a breve l’intervento nelle proprie municipalità al fine di veicolare un messaggio di coesione e condivisione delle azioni di intervento sulle politiche giovanili.

Read Previous

SPOLTORE, VENERDÌ IL CONVEGNO “LA POLITICA MEDITERRANEA ITALIANA” CON IL PROF. CLAUDIO MOFFA

Read Next

CENTRI PER L’IMPIEGO ALLO SBANDO, LA DENUNCIA DELLA CISL ABRUZZO