In occasione della giornata celebrativa del suolo ‒ istituita nel 2015 dalle Nazioni Unite per tutelare e salvaguardare una delle risorse naturali scarsamente rinnovabili ‒ giovedì prossimo, presso la Società Geografica Italiana a Roma, si terrà un seminario di approfondimento sulle tematiche connesse all’uso sostenibile dei fertilizzanti per la sicurezza alimentare. L’iniziativa è stata organizzata dall’Università degli Studi di Teramo, l’Assofertilizzanti, il CREA-Ente nazionale per la Ricerca in Agricoltura, l’Università di Bologna e le società scientifiche SIA-Agronomia, SISS-Scienza del Suolo e SICA-Chimica Agraria. Le relazioni scientifiche, focalizzate sull’avanzamento delle conoscenze per comprendere e quantificare le interazioni tra l’uso del suolo e la gestione dei fertilizzanti, precedono gli interventi programmati con i portatori d’interesse, al fine di individuare un percorso comune da seguire per la sfida del terzo millennio: l’azzeramento della fame e della povertà. Tra i relatori ci sarà Michele Pisante, ordinario di Agronomia della Facoltà di Bioscienze dell’Università di Teramo e tra i portatori d’interesse saranno presenti gli studenti di Agronomia del Corso di laurea in Viticoltura ed enologia sempre dell’Ateneo teramano, che avranno l’opportunità per una crescita della loro cultura scientifica, per sviluppare competenze e affrontare un futuro lavorativo e professionale in rapida trasformazione con l’avvento del digitale. In questa edizione, afferma Michele Pisante «l’estensione alle nuove frontiere della sostenibilità, oltre a diffondere i risultati delle ricerche in corso, contribuisce, in una prospettiva di innovazione continua, a quell’indispensabile contaminazione delle discipline scientifiche, apporto fondamentale per una diffusa evoluzione delle conoscenze».