Alta Velocità, Marsilio: bene Conte, mi auguro non sia solo proclama ma inizio nuova storia per l’Abruzzo

L’AQUILA – “L’Alta Velocità Pescara-Roma e lungo la costa adriatica annunciata dal Presidente Conte dà pienamente ragione della battaglia che conduco sin dal primo giorno per portare l’Abruzzo fuori dalle secche. Fino ad oggi la risposta del Governo si è fermata al semplice ‘potenziamento’ delle linee esistenti, cercando di ‘velocizzare’ i percorsi, ma sempre nei limiti delle infrastrutture esistenti. In particolare per la linea Pescara-Roma, sia RFI che il MIT hanno sempre escluso un investimento per portare l’Alta Velocità, ritenendolo sproporzionato sotto il profilo ‘costi-benefici’. Per questo, anche il tavolo costituito a marzo scorso tra RFI, MIT e le Regioni Lazio e Abruzzo per la velocizzazione della Pescara-Roma sta lavorando (i risultati sono attesi entro la fine di giugno) nei limiti economici e strutturali descritti. Se ora il Presidente Conte afferma con l’autorevolezza del Capo del Governo che – finalmente – si punterà all’Alta Velocità non posso che esserne felice, augurandomi che quanto dichiarato non sia solo un proclama ad effetto destinato ad esaurirsi in pochi giorni, ma l’inizio di una nuova storia per la nostra Regione”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Read Previous

IMU, a Giulianova scadenza al 16 giugno con possibilità di sospensione fino al 30 settembre  per famiglie in difficoltà e attività commerciali 

Read Next

Alta velocità, Marcozzi: da Governo tratte Pescara-Lecce e Pescara-Roma ipotesi concrete