“Piazza WiFi Italia è un progetto strategico fortemente voluto dal Ministro Luigi Di Maio per sostenere lo sforzo di digitalizzazione del Paese attraverso la fornitura di connessioni libere e gratuite a partire dalle comunità più piccole. Il progetto, avviato a fine febbraio 2019, ha a disposizione 45 milioni di euro di nuovi finanziamenti, rispetto alla dotazione iniziale di 8 milioni stanziati per i Comuni colpiti dal sisma del 2016 in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, con priorità per i Comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti” – dichiara il deputato Fabio Berardini.

“Proprio nell’ottica di procedere verso la completa attuazione del progetto, è stato pubblicato in data 1 luglio 2019 in Gazzetta Ufficiale e sul sito Infratel il bando di gara per la fornitura, l’installazione e l’esecuzione dei servizi di gestione e manutenzione della rete Piazza Wifi Italia sul territorio italiano” – continua il deputato.

Questi sono i comuni abruzzesi in cui è già attivo il progetto Piazza Wifi Italia:

Provincia dell’Aquila: Barrea, Cansano, Castel Di Ieri, Civita D’Antino, Civitella Alfedena, Ofena, Villa Lago;

Provincia di Teramo: Torricella Sicura;

Provincia di Chieti: Roccascalegna, Palena, Gessopalena, Castiglione Messer Marino, Canosa Cannita, Furci, Colledimezzo, Roio Del Sangro, Fallo, Colledimacine.

“Si consiglia ai comuni che non hanno ancora aderito, di farlo, registrandosi nella piattaforma online wifi.italia.it. Si ricorda inoltre che la realizzazione dei punti WiFi , nonché la loro configurazione, gestione e manutenzione per 3 anni, sarà a carico di Infratel Italia Spa mentre ai Comuni spetteranno la fornitura di alimentazione elettrica per gli apparati e la connettività Internet (per i Comuni colpiti dal sisma 2016 anche la connettività è a carico di Infratel)”- sottolinea il deputato.

“Una grande opportunità per i piccoli comuni abruzzesi e non solo perché se il comune ha già una rete, la stessa può essere federata a Wifi Italia. Gli hotspot federati a WiFi Italia saranno parte di una rete nazionale a cui potranno accedere tutti i cittadini tramite l’App” – conclude il deputato.

Fabio Berardini

Portavoce M5S Camera dei Deputati