L’AQUILA – “A te il mio saluto, nell’emozione del ricordo di quel giorno a L’Aquila.
Per noi, per le vittime del terremoto trovasti le parole più belle. Nella città di Celestino per riconoscerlo e riconoscerci. Ed anche tu, papa della rinuncia, con il coraggio di lasciare un compito  gravoso e non più in grado di svolgere. Hai lasciato traccia profonda. Buona vita eterna. Con affetto e umanità” – Stefania Pezzopane