ROSETO DEGLI ABRUZZI – Beffarda sconfitta interna per la Liofilchem Roseto, che subisce il buzzer beater a fil di sirena di Giunta esattamente nel modo in cui aveva vinto sempre al PalaMaggetti due settimane fa contro Caserta.
Un canestro che vale il 65-66 finale e regala a Sala Consilina la prima vittoria in questo campionato di Serie B, mentre Roseto incassa il terzo KO su cinque uscite.
Gli ospiti propongono fin dalla palla a due la difesa a zona, contro cui Roseto (priva di Alfonso Zampogna, mentre i campani sono senza Hajrovic e Miljkovic) trova però discreto ritmo in avvio: due bombe di Santiangeli valgono l’11-2 dopo tre minuti. I campani prendono però col passare dei minuti le misure, e soprattutto cominciano a sciogliersi in attacco: chiuso il primo quarto sotto 18-11, la Diesel Tecnica arriva con maggiore facilità al ferro e forza Roseto a tanti errori al tiro, sorpassando a metà secondo periodo sul 23-24.
Una tripla di Cimminela vale il +4 ospite, ma nel momento di maggior difficoltà del primo tempo si accende un incontenibile Nicolas Morici che con dieci punti consecutivi in tre minuti riporta davanti la Liofilchem: all’intervallo lungo è 35-33.
Rientrati dagli spogliatoi l’equilibrio permane: Sala Consilina trova canestri al ferro con Misolic e Divac, i padroni di casa reggono l’urto con due triple di Amoroso. Un canestro del rientrante Edoardo Ronca, al debutto in campionato, tengono Roseto in vantaggio alla penultima sirena ma il gap resta minimo (51-48).
L’ultimo quarto comincia con una Liofilchem ancora più contratta in attacco: Roseto segna appena 2 punti nei primi cinque minuti del parziale, e la Diesel Tecnica rimette la testa avanti. Gli ospiti affrontano con entusiasmo e fiducia il finale punto a punto, e sorpassano di nuovo con Misolic a 1:50 dal termine. Due miracoli del solito capitan Di Emidio ridanno in altrettante occasioni il vantaggio a Roseto, sorpassata da una tripla di Gaye a una trentina di secondi dal termine. Amoroso subisce fallo sul mismatch e fa 2/2 in lunetta, ma il miracolo di Giunta a fil di sirena regala agli ospiti la storica prima vittoria nel campionato di Serie B.
All’orizzonte per Roseto si profila adesso un mese di novembre impegnativo con tre trasferte su quattro: si parte domenica 6, alle ore 18:00, sul campo della capolista Ruvo.
LIOFILCHEM ROSETO-DIESEL TECNICA SALA CONSILINA 65-66 (18-11; 35-33; 51-48)
  • ROSETO: Ronca 4, Fiusco, Zampogna ne, Dincic 4, Morici 13, Seck 3, Mastroianni 4, Amoroso 13, Di Emidio 13, Natalini, Santiangeli 11. Coach: Quaglia.
  • SALA CONSILINA: Casillo ne, Cimminella 12, Erkmaa 6, Ratkovic 4, Giunta 10, Misolic 18, Gaye 11, Divac 5, Grottola ne, De Falco ne. Coach: Paternoster.
– Tiri da 2: Roseto 16/35, Sala Consilina 20/37.
– Tiri da 3: Roseto 8/33, Sala Consilina 6/23.
– Tiri liberi: Roseto 9/12, Sala Consilina 8/14.
– Rimbalzi: Roseto 39 (Di Emidio 10), Sala Consilina 43 (Divac 12, Misolic 11) – Ufficio Stampa