VIDEO | Basket B, ecco il (o la) Tasp 2k20 ma Teramo deve sapere che è in buone mani

TERAMO – Un gruppo dirigente granitico, amante della pallacanestro teramana, da tifosi biancorossi che sono stati a uomini che rappresenteranno la città capoluogo di provincia in giro per l’Italia, misurandosi, tra le altre, con le “cugine” Pallacanestro Roseto e Giulianova Basket.

E’ cambiata la storia del Tasp 2k20, neo società di capitali che nei propri quadri annovera Fabio Nardi, Pasquale Di Egidio, Domenico Forcella, Marco Marrancone, Massimo Mosca e le new entry, ma vicini da anni al Teramo a Spicchi, Andrea Fracassa e Stefano D’Ignazio.

E’ un club che vanta 15 anni di attività ed un impianto in gestione, potenzialmente per ulteriori 18 anni: il Palacquaviva. Negli ultimi due anni, peraltro, la gestione diretta della struttura l’ha resa particolarmente attrattiva, migliorandola anche nelle superfici esterne, dotandola di servizi al pubblico e che sarà oggetto di ulteriori interventi nel prossimo futuro. L’attuale capienza di 600 posti, infatti, pur essendo già sufficiente, prevede la realizzazione di nuove tribune laterali dietro ai due canestri: sono cose in itinere, è vero, ma facilmente realizzabili.

Meno facile, forse, sarà l’allestimento dei quadri tecnici ed il prossimo roster: per i primi movimenti bisognerà attendere qualche altro giorno.

ASCOLTA FABIO NARDI

Read Previous

Calcio C, se Franco Iachini optasse davvero per la non iscrizione…

Read Next

WWF e falde acquifere: in Abruzzo fanno “acqua” da tutte le parti e al Ruzzo irrisolta sicurezza