UNITE, PROMOZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE: PROGETTO DEL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUROPEA

TERAMO – Domani, mercoledì 31 ottobre il Centro di Documentazione Europea (CDE) dell’Università di Teramo presenterà il progetto Communities4Heritage: Comunità e Eredità per la promozione del patrimonio culturale realizzato con il contributo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia nell’ambito del Progetto 2018 della Rete italiana dei CDE Popoli, culture e tradizioni: un patrimonio comune per l’Europa del futuro.

La presentazione, organizzata dalla referente documentalista del Centro dell’Università di Teramo Carla Colombati e dal direttore Maria Cristina Giannini, sarà focalizzata sull’Abruzzo con riferimento a esempi virtuosi per la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze.

Alle ore 13.30, nell’Aula 8 della Facoltà di Scienze politiche, si svolgerà un workshop dedicato alle piattaforme Wikimedia. Interverranno i wikipediani Pietro Valocchi e Lorenzo Marconi, che coinvolgeranno gli studenti dei Corsi di laurea in Dams e Scienze della comunicazione, coordinati dai docenti Paola Besutti e Paolo Coen.

Alle ore 15.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche, si svolgerà una tavola rotonda che si aprirà con gli interventi della coordinatrice Wikimedia Abruzzo Carla Colombati sul caso di studio Guardiagrele per la promozione dei beni del luogo e di Pietro Valocchi sulle forme di apprendimento online di competenze specifiche.

Seguiranno tre conversazioni su temi legati al patrimonio culturale e alla sua promozione.

Maurizio Colasanti, direttore d’orchestra abruzzese di fama internazionale, metterà a confronto gli hub culturali delle grandi città con i piccoli centri; Valeria Pica¸ coordinatore Abruzzo International Council of Museums ICOM Italia, parlerà della sua esperienza nella didattica museale e della relazione del patrimonio culturale con la comunità; i fratelli Arcangelo e Pascal Tinari, chef e sommelier del Ristorante Villa Maria, parleranno del loro percorso professionale e faranno “degustare” nella narrazione piatti e prodotti della terra abruzzese.

Le conversazioni saranno condotte dai docenti Paola Besutti, Paolo Coen e Paola Pittia.

Read Previous

“1918-2018: RICORDANDO LA FINE DELLA GRANDE GUERRA”: A MONTORIO TRE GIORNI DI COMMEMORAZIONI

Read Next

TERAMO, ESTRATTI I BIGLIETTI VINCENTI DELLA MANIFESTAZIONE “ASPETTANDO LA NOTTE MAGICA”