Recovery Fund, Corneli: “Possono cambiare la storia dell’Abruzzo”

ROMA – Ieri ho avuto l’onore di illustrare alla Commissione Affari Costituzionali il parere con cui abbiamo indicato le priorità al governo per il “Piano nazionale di ripresa e resilienza” (PNRR), cioè il programma da recapitare a Bruxelles per intercettare i 209 miliardi di euro del Recovery Fund, fondi che potrebbero cambiare anche la storia dell’Abruzzo. Le linee guida del Recovery Plan italiano si focalizzano prevalentemente su tre cluster di intervento cioè:  1) modernizzazione del Paese, per la digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo e della Pubblica Amministrazione; 2) rivoluzione verde e transizione ecologica; 3) cultura, equità sociale, di genere e territoriale, e salute. In attesa dei fondi europei, sempre in tema di “rivoluzione verde”, segnalo che ieri il Cipe ha approvato due delibere grazie alle quali la Sace (società per azioni del gruppo italiano Cassa Depositi e Prestiti) potrà rilasciare garanzie per progetti nell’ambito dell’economia green e della mobilità sostenibile per ben 2,5 miliardi di euro, come previsto dal decreto semplificazioni. 
Una così importante iniezione di risorse – che va ad aggiungersi all’afflusso di liquidità senza precedenti avutosi post emergenza Covid – ci impone di tenere alta la guardia contro la criminalità affinché non metta le mani sui soldi destinati ai cittadini. Per questo in settimana ci siamo riuniti con il gruppo di Europol, in cui io rappresento l’Italia. Tra le altre cose, abbiamo parlato dei preoccupanti fenomeni di infiltrazione da parte dell’estremismo di destra nelle Pubbliche Amministrazioni e delle campagne di diffusione di odio, radicalizzazione e disinformazione che portano avanti online in tutti i Paesi europei. Sono gruppi che dispongono di molti soldi e hanno coperture politiche (ricorderete, ad esempio, le inchieste di Report sul partito di Giorgia Meloni che purtroppo è disastrosamente alla guida della nostra Regione), quindi dobbiamo tenere alta la guardia e tutti i cittadini abruzzesi devono fare con noi da “sentinelle” perché, in questo momento come mai prima, è in gioco il futuro dei nostri figli – On.le Valentina Corneli

Read Previous

FOTO | Premio Letterario, i vincitori della XI edizione del “Città di Cologna Spiaggia”

Read Next

Teramo, Fiammetta Ricci Quintet in BLACK VOICES MATTER Concerto per George Floyd and more…