Teramo, Verticelli (Italia Viva): che fine ha fatto la consulta per le pari opportunità?

TERAMO – Mentre leggevo qua e là di battibecchi, minacce, illazioni, tra voi, noi e essi, durante il consiglio comunale di Teramo della giornata odierna, mi è tornato in mente il famoso bando per la consulta delle pari opportunità, che aveva l’obiettivo di formare un organismo che desse voce alle problematiche femminili.

Abbiamo tutti avuto testimonianze degli orribili fatti accaduti durante il lock down, delle violenze consumate dentro le mura domestiche aumentate a causa di convivenze forzate. Abbiamo tutti contezza, dati alla mano, di quante donne hanno dovuto abbandonare il proprio posto di lavoro per accudire i figli rimasti in casa a causa della pandemia.
Bene, in questa città siamo rimasti a caro amico.

La consulta, nonostante un bando pubblico datato 2019, non è mai stata costituita! Eppure questa amministrazione ci puntava molto! E sono sicura che avrebbe lavorato a favore delle donne. Ed è proprio alle donne sedute fra i banchi dell’amministrazione che faccio appello: non mettetela sulla bagarre politica, cercate di non perdere di vista la sensibilità che ci accomuna. Aiutiamo chi è meno fortunata di noi.

Lucia Verticelli
Coordinatrice Comunale Italia Viva Teramo

Read Previous

Nomine Ruzzo, D’Alberto replica: nessuna sconfitta ma ora sono chiare le motivazioni delle dimissioni del Cda

Read Next

Proteggi il tuo amico a 4 zampe dal caldo: i consigli della Lega del Cane