La lezione di signorilità di Giovanni Zichella in un mondo malato

Ho ricevuto sul mio cellulare, da un numero sconosciuto, un messaggio che mi ha lasciato stupito, perché nel calcio, signori veri ed autentici, se ne trovano davvero pochissimi. Era di Giovanni Zichella: lo pubblico mentre sono ancora incredulo dinanzi a tanta signorilità: “Dopo due stagioni di periodi alterni, oggi si conclude ufficialmente la mia esperienza a Teramo. Ringrazio tutti, dal presidente Campitelli al magazziniere Leo, senza dimenticare giornali e tv, i tanti amici conosciuti ed i tanti tifosi teramani che nel periodo di “riposo” mi hanno dimostrato affetto. Sempre Forza Teramo!“. Mister, grazie a Lei: chapeau!

Read Previous

Teramo calcio, passa per l’asse Iaconi-Meluso il prossimo futuro: c’è anche Luca Di Matteo

Read Next

Masterplan Val Fino, replica di Di Bonaventura: “Ecco dove sono finiti i finanziamenti: sulle strade”