Dispersi Velino, uno spalaneve per le ricerche si sgancia da elicottero

L’AQUILA – Il battipista prelevato dall’elicottero Ericsson S-64 dalla stazione sciistica di Ovindoli, (L’Aquila) per essere trasportato sul luogo delle ricerche dei quattro dispersi sul Monte Velino, e’ precipitato lungo il tragitto perche’ sganciato dal velivolo. A causa di una turbolenza, il gancio era andato in autorotazione. L’operazione, gia’ di per se’ e’ molto complessa, aveva richiesto una preparazione lunga tutta la giornata e quando, intorno alle 17, sembrava essersi concretizzata, dopo pochi minuti dal decollo dell’elicottero da Ovindoli lo spalaneve e’ precipitato al suolo, distruggendosi. Fortunatamente l’incidente non ha provocato ulteriori conseguenze ne’ a terra ne’ all’elicottero in volo. L’elicottero era decollato da Ciampino. Lo scopo dell’operazione era quello di utilizzare il battipista per abbassare il manto nevoso che in alcuni punti della valanga raggiunge i 10 metri rendendo difficili le operazioni di ricerca – AGI – foto Il Messaggero

Read Previous

VIDEO | Lewa e Bombagi: “Prima o poi doveva girare”. Paci: “Non vedo l’ora che chiuda il mercato”

Read Next

Docenti e alunni positivi, chiusa una scuola a Spoltore