CHE TEMPO FARÀ… GIOVEDÌ 31 GENNAIO – A CURA DI PIERLUIGI CASALENA

Oggi faremo un’analisi anche per il prossimo fine settimana che si prevede piuttosto ventoso e caldo visto che si scaverà un’ampia depressione sulla penisola iberica che si muoverà lentamente verso la nostra penisola, coinvolgendo soprattutto le aree occidentali, tirreniche e della pianura padana, su quest’ultime si prevedono precipitazioni nevose anche abbondante a livello di pianura ma visto il forte richiamo caldo che accompagna l’avanzata del minimo di pressione verso levante il tutto si convertirà a pioggia anche a quote piuttosto alte. Dunque fine settimana caldo (caldo per il periodo ovviamente) e ventoso al centro sud, per venti di scirocco e libeccio con quota neve oltre i 2000 metri su Appennino. Inizialmente neve a quota di pianura al nord venerdì, poi gira a pioggia anche li.

Nel frattempo domani in attesa della nuova perturbazione in arrivo da occidente avremo a che fare con delle piogge sui settori tirrenici centrali con nevicate dai 300 ai 500 mt. Nevicate anche sulle aree appenniniche interne. Nuvoloso al nord ma senza precipitazioni, più aperto su medio adriatico e sud dove a parte qualche pioggia in Sardegna e sulla Campania, avremo alternanza di schiarite e annuvolamenti ma senza fenomeni di rilievo. Il vento sarà moderato dai quadranti occidentali specie sulle aree occidentali, per mari mossi i settori tirrenici, poco mossi quelli adriatici. Temperature stazionarie e ancora freddine, in attesa del riscaldamento che si avrà da venerdì a partire dal sud italia e verso il centro e il nord, grazie ai venti meridionali attivati dalla depressione in arrivo dalla Spagna.

Read Previous

AL VIA IL PREMIO DESIGN ABRUZZO 2019 DELLA IV BIENNALE DI DESIGN – P.D.A.

Read Next

FOTO E VIDEO | VITO CRIMI A TERAMO: PORTO SOLUZIONI. QUEST’ANNO LA RICOSTRUZIONE PARTE, MODIFICHEREMO LEGGE MA STRIGLIA TUTTI: ALCUNE PROCEDURE NON SONO STATE APPLICATE