Facendo seguito alle precedenti missive 11 marzo, 12 marzo, 7 maggio, 8 maggio, 30 maggio, 15 giugno uu.ss. rimaste inevase e che nuovamente si allegano, le scriventi OO.SS. sono a sollecitare l’immediato intervento volto a garantire l’attuazione dei decreti e dei protocolli per la salute e la sicurezza del personale viaggiante.

Infatti, ad oggi, la mancanza di previsione dei tempi accessori rende impossibile agli operatori di esercizio l’esecuzione delle procedure di sanificazione ad inizio turno e ad ogni cambio di mezzo, soprattutto in relazione ai cambi in linea.

L’inerzia del gestore del servizio in tal senso, non solo viola gli obblighi governativamente imposti, ma altresì pone in serio pericolo la salute del personale cui non è consentito procedere all’igienizzazione stante il rischio di sanzioni e anchedi denunce da parte dell’utenza (anche per interruzione di pubblico servizio, atteso che per effettuare la sanificazione il servizio dovrà necessariamente arrestarsi o partire in ritardo!)

Si sollecita e diffida, quindi ancora una volta, l’azienda a dare concreta attuazione a tutti i decreti e protocolli di sicurezza, provvedendo a inserire su ciascun turno (anche sui cambi in linea) i relativi tempi accessori per l’espletamento di tale attività, significando che in mancanza si provvederà ad adire la competente Autorità per la urgente tutela del caso senza ulteriore avviso.

 

page3image27747264