Nella giornata di giovedì 27.06.2019 il Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica Nord alla presenza di rappresentanti del mondo agricolo e dei sindacati dei lavoratori ha approvato all’unanimità dei presenti il Conto Consuntivo riferito all’esercizio 2018, che accerta un Avanzo di Amministrazione di €. 382.230,45. Il Presidente dell’Ente, Tito Pulcini, esprime grande soddisfazione per il risultato raggiunto che si aggiunge ai precedenti, sempre positivi, realizzati durante la corrente consiliatura e resi possibili grazie all’impegno di tutta la Deputazione ed anche dei componenti il Consiglio dei Delegati, che hanno saputo essere propositivi, stimolando l’azione amministrativa a migliorarsi costantemente onde consentire che il servizio reso al mondo agricolo sia sempre più efficace e con elevati standard di qualità ed efficienza e a costi sostenibili. Il trasferimento della gestione del comprensorio in sponda destra del fiume Tronto, avvenuto a gennaio scorso, ha portato nuovi stimoli derivanti dalla gestione di un patrimonio reso ancora più ampio e in cui sono presenti differenti peculiarità che certamente creeranno le condizioni per il miglioramento della governance del Consorzio.  Il 2019 sarà l’anno in cui dovrà rinnovarsi il Consiglio dei Delegati eletti da tutti i consorziati, ma riteniamo anche di esprimere soddisfazione per quanto fatto in questi anni. Grazie all’impegno dell’Amministrazione e del suo Presidente Pulcini i traguardi conseguiti sono tanti tra questi: estinzione del debito di oltre 839.000 euro relativo al Lodo arbitrare Del Favero- Chiodi; contenziosi ridotti del 90%; dimezzati i compensi per i Revisori contabili; mantenuta l’indennità ridotta per gli amministratori ;chiuse Concessioni vecchie al Ministero delle Infrastrutture che hanno reso al Consorzio risorse per oltre 430 mila euro; rinnovo del parco macchine con investimenti per oltre 107.815 euro; interessi passivi quasi completamente azzerati; Realizzati interventi su strade consortili danneggiate a seguito della grande nevicata del 2017 per oltre due milioni e novecentomila euro totalmente finanziati, rendicontati alla Protezione Civile e pagati; Realizzato e rendicontato il progetto relativo ai fondi FAS per ampliamento della rete per extragricoli che ha interessato i comuni di Mosciano, Giulianova, Roseto e Penna Sant’Andrea per oltre un milione duecentomila euro ; Presentato progetto PSR alla Regione per oltre duemilionicinquecentomila; Ristrutturazione parziale della sede amministrativa ; Allargamento del perimetro del Consorzio Nord a seguito di un accordo con il Consorzio Marche ratificato dalle due Regioni che assegna al nostro Consorzio le competenze della sponda destra del Fiume Tronto. L’accordo prevede anche la cessione al nostro Consorzio di beni immobili importanti. Tutto cio’, come già detto, è stato realizzato con tanto impegno degli attuali Amministratori e facendo economie su servizi e consulenze ma soprattutto mantenendo i ruoli di contribuenza in linea con gli altri Consorzi abruzzesi.