A Tortoreto la Bandiera verde dei pediatri. Il sindaco: importante riconferma per il nostro Comune

TORTORETO – Il 25 Marzo 2019 si è tenuta a Montesilvano la conferenza stampa di presentazione delle Bandiere Verdi 2019, vessilli dedicati a località marine con caratteristiche adatte ai bambini, selezionate attraverso un’indagine condotta dai pediatri italiani. L’ideatore dell’iniziativa è il pediatra Italo Farnetani (ordinario alla Libera università degli Studi di scienze umane e tecnologiche di Malta), che annuncia come nell’elenco delle Bandiere verdi 2019 non possa mancare Tortoreto. 

Le regole restano sempre quelle delle scorse edizioni: acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi. Proprio il prof. Farnetani ha spiegato, nella conferenza organizzata dal Sindaco di Montesilvano Francesco Maragno, come i pediatri abbiano chiaramente indicato che ai bambini il mare è necessario per una crescita sana e pertanto hanno individuato le caratteristiche delle spiagge più adatte all’infanzia.

Il vessillo per Tortoreto si aggiunge così alla bandiera gialla dei comuni ciclabili, ottenuta per la prima volta dalla Amministrazione Piccioni e già assegnata anche per il 2019, ma anche ai vessilli FEE della Bandiera Blu, ottenuta per 22 anni, e delle Spighe Verdi, ottenuta anch’essa per la prima volta nel 2018. Il Sindaco Domenico Piccioni ha accolto con entusiasmo la notizia: “Si tratta di una importante riconferma per il nostro Comune che mira principalmente ad un turismo familiare: grazie alla Bandiera Verde le coppie con bambini potranno individuare immediatamente Tortoreto come località ideale per trascorrere le vacanze”.

Soddisfatto anche l’Assessore con delega al Turismo Giorgio Ripani: “Il prof. Farnetani ci ha offerto interessanti spunti di riflessione sulle più recenti teorie pediatriche in ambito turistico: la Bandiera Verde rappresenta un risultato ma anche un punto di partenza per consolidare ed incentivare flussi turistici che rappresentano per noi il core business”.

Read Previous

Atri, Gabriele Astolfi si dimette da Assessore

Read Next

Discarica Santa Lucia di Atri, Di Luzio (M5S): “Piano di caratterizzazione ambientale incompleto e tutt’altro che esaustivo”