VIDEO | Teramo, bandi impianti sportivi. Italia Viva chiede il ritiro del punto dal Consiglio comunale

TERAMO – Non c’è chiarezza negli indirizzi dell’Amministrazione comunale sui bandi per gli impianti sportivi di Teramo e sono insufficienti i parametri per il loro affidamento alle società. Per questo il gruppo di Italia Viva chiederà il ritiro del punto all’ordine del giorno dei lavori del prossimo Consiglio comunale, convocato per mercoledì prossimo, 30 settembre. L’annuncio questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che i Consiglieri Flavio Bartolini (capogruppo) e Osvaldo Di Teodoro hanno tenuto con il coordinatore locale Alfonso “Dodo” Di Sabatino Martina.

“Non può, l’offerta economica, esse l’unico parametro per i bandi – ha sostenuto Bartolini – Dobbiamo tutelare i posti di lavoro, circa 15, e le società sportive. Vogliamo capire, ancora, quali sono gli impianti di quartiere e quali gestiti dal Comune, poiché la normativa di riferimento è diversa e vogliamo conoscere i criteri di affidamento”. E il riferimento è, ad esempio, agli impianti di San Nicolò e Colleatterrato.

“Non voteremo il documento in Consiglio, anzi, ne chiederemo il ritiro poiché va integrato con alcune regole di aggiudicazione del bando. L’offerta economica non può essere l’unico parametro”.

 

ASCOLTA FLAVIO BARTOLINI

Read Previous

Bocciando si impara…in sicurezza: un progetto della FIB per le scuole abruzzesi

Read Next

Torre Cerrano, aumentano le dune nell’Area Marina Protetta