Calcio, Teramo: si riprende in gara unica da dove si iniziò. Da Catanzaro

TERAMO – In cuor nostro eravamo “mentalmente” pronti a giocarcela con la Virtus Francavilla, perchè eravamo certi che la Ternana non fallisse l’appuntamento di Coppa Italia contro la Juve U23 (la quinta del girone C contro la decima del girone A). Invece la squadra di Gallo non soltanto ha perso (1-2) ma ha anche meritato di perdere, a testimonianza del fatto che, probabilmente, questa o quella comparazione sulle maggiori difficoltà di un girone, rispetto ad un altro, probabilmente non è veritiera.

Cosa ha comportato questo risultato? Intanto il Catania che poteva anche sentirsi già qualificato al secondo turno, dovrà invece sudarselo ad “Cibali” contro la Virtus Francavilla e, cosa ancora più consistente e difficile, il Teramo dovrà vincere a Catanzaro, dove non basterà pareggiare. La situazione, quindi, si è rovesciata rispetto a quella auspicata: magari ci diranno che una squadra vale l’altra, che i valori nei play-off si azzerino ed altro ancora, ma indubbiamente si parte sfavoriti per le probabilità matematiche che si sono dimezzate, perché la rosa calabra è di spessore decisamente diverso rispetto a quella della Virtus e perché non è di certo inferiore a quella biancorossa.

E’ invece verissimo che la partita bisogna giocarla e a porte chiuse, un vantaggio psicologico per la squadra di Cetteo Di Mascio che, pur non conoscendo il nome dell’avversario, fino a ieri notte, avrà preliminarmente lavorato sulle due potenziali avversarie. I problemi sono più logistici, invece, perché domani mattina i biancorossi dovranno partire per Catanzaro, vivendo una vigilia molto diversa da quella che sarebbe potuta essere.

In chiave tecnica, almeno potenzialmente, il Teramo sarebbe in grado di qualsiasi impresa, anche se il campionato ha detto cose diverse, soddisfazione societaria per il modesto ottavo posto finale, a parte. In fondo gente del calibro di Bombagi o dello stesso Magnaghi, di Cancellotti o dello stesso Arrigoni, non sono in organico dappertutto: peserà invece tanto la condizione fisica, per una miriade di motivazioni.

Probabilità: almeno il 66,6% al Catanzaro, ma poi succede che la Juve U23 batta la Ternana…

Questi gli accoppiamenti del primo turno play-off: Catania – Virtus Francavilla / Catanzaro – Teramo (martedì 30 giugno) / Ternana – Avellino (mercoledì 01 luglio)

Questi i risultati di andata del primo turno play-out: Bisceglie – Sicula Leonzio 0-1 / Rende – Picerno 1-0 (ritorno martedì 30 giugno)

Read Previous

Calcio, nel play-off il Teramo giocherà a Catanzaro: Coppa Italia alla Juventus U23

Read Next

Montorio, irrompe il nome di Stefano Di Stefano come candidato Sindaco