MANOVRA, PEZZOPANE (PD): LASSISMO TONINELLI PAGATO DAI CITTADINI

ROMA – “Il ministro mantenga gli impegni o si assumerà tutta intera la responsabilità degli aumenti. Dal 1 gennaio sulla Strada dei Parchi ci sarà un rincaro delle tariffe di oltre il 18 % e a pagare le conseguenze del lassismo del ministro Toninelli saranno i cittadini”.
– Lo dichiara la deputata Abruzzese Stefania Pezzopane, componente della presidenza del Gruppo del Partito Democratico –
“Tre mesi fa ministro Toninelli si era impegnato a risolvere il problema dell’aumento tariffario dei pedaggi, ma ad oggi nulla di quanto promesso è stato fatto. Le soluzioni proposte dal ministro delle infrastrutture per evitare l’aumento delle tariffe – spiega la deputata Dem – erano l’approvazione del PEF, che ne avrebbe determinato il blocco, o un’intervento da inserire in legge di bilancio da parte dello Stato per calmierarle. Ora, a meno di una settimana dalla fine dell’anno, nessuna strada è stata intrapresa e non c’è ne’ un euro ne’ una norma così come promesso, nella Legge di Bilancio”.
“Toninelli da settembre ad oggi ha speso solo parole, ma niente fatti per i pendolari abruzzesi che percorrono le autostrade A24 e A25 che collegano l’Abruzzo con il Lazio. Il ministro non ha neppure voluto aprire un tavolo con i sindaci, nonostante mesi di mobilitazione contro il caro pedaggi, né con i sindacati, che avevano fatto proposte concrete. In particolare perché non entrare nel merito della proposta fatta dalla cgil? Perché non intervenire sulla quota attribuita ad Anas? Le soluzioni ci sono ma ci vuole l’umiltà di costruire un confronto serio con tutte le parti in causa. Voglio ricordare che per ben tre anni il governo di centrosinistra è riuscito a bloccare i rincari. Il TAR ha poi con una sentenza cambiato le carte in tavola. Il concessionario ha sospeso per tre mesi i rincari in attesa dei provvedimenti annunciati da Toninelli. Ma le promesse non sono state mantenute. Bisogna tentare ogni strada per bloccare questi nuovi spropositati aumenti. Il #governodelcambiamentoinpeggio da un colpo ferale all’Abruzzo. Io non ci sto! Userò ogni strumento possibile per impedire questa mannaia” conclude Pezzopane

Read Previous

REGIONALI, IL SEGRETARIO DI FORZA ITALIA ATRI D’ARGENIO REPLICA AL COORDINATORE DI ABRUZZO CIVICO ATRI CAPANNA PISCÈ

Read Next

CALCIO C, UN BRUTTO TERAMO PERDE A TERNI (2-1) E LA CLASSIFICA PEGGIORA!