CALCIO. SERIE D, LA NONA GIORNATA CHIUDE IL TOUR DE FORCE NEL GIRONE F

Terza giornata in una settimana nel campionato di serie D girone F che entra sempre più nel vivo con talune squadre che iniziano ad accusare le fatiche di un ritmo forsennato. Il match clou del nono turno sarà quello del Giovanni Paolo II con la capolista Matelica, reduce da sei vittorie consecutive, che ospita il Notaresco che, nell’infrasettimanale di mercoledì, ha dimostrato di aver smaltito, anche mentalmente, le due sconfitte consecutive precedenti. Sicuramente i marchigiani degli ex Simone De Santis e Ciccio Micciola partono come favoriti per forza dell’organico e ambizioni ma, siamo certi, che, in pochi, vorranno affrontare, in questo particolare momento, l’undici di Mirko Cudini che, dal canto suo, non ha nulla da perdere. Prova di maturità per il Real Giulianova che sarà ospite, al Tubaldi, di una Recanatese in ascesa dopo un inizio poco brillante. Gli uomini di mister Stallone hanno dimostrato grande carattere in più di un’occasione e questa volta si troveranno di fronte un organico, quello dei leopardiani, costruito per vincere con due bocche da fuoco in avanti che rispondono al nome di Sivilla e, soprattutto, Pera, vice capocannoniere con 6 reti. Tuffo nel passato per Marco Alessandrini, allenatore dei marchigiani che ha guidato il Giulianova nella stagione 1997/1998. La panchina di mister Daniele Amaolo, nonostante le varie rassicurazioni della società, è sempre in bilico e la trasferta di Campobasso, per il Pineto, in tal senso, potrà dare risposte importanti. Gli adriatici, infatti, non vincono dallo scorso 23 Settembre e, per un organico come quello pinetese, avere solo sei punti in classifica, rappresenta una vera e propria delusione. Nonostante venga sottolineato il suo impegno è lecito attendersi i primi gol da un attaccante stranamente ancora a secco come Saverio Pedalino su cui la società del presidente Brocco ha puntato molto. Al Carotti di Jesi i padroni di casa se la vedranno contro un Cesena lanciatissimo che sarà sospinto sicuramente dal bomber Ricciardo, già 8 centri in stagione e leader solitario della classifica dei marcatori, e dai propri tifosi che raggiungeranno, in massa, le Marche. Derby o quasi, tornando alle abruzzesi, per la Vastese di Fabio Montani che ad Isernia proverà a dare continuità dopo i 4 punti ottenuti in due gare: di contro i molisani di mister Silva arrivano da due pesanti ko che ne hanno minato la serenità dopo un avvio quasi sorprendente. Per un Avezzano sul fondo della classifica peggior cliente, forse, non poteva esserci. La trasferta di Monte San Giusto, contro l’unica compagine imbattuta del girone, la Sangiustese, è di quelle che possono anche acuire una crisi che, ad oggi, non sembra conoscere via di uscita. I rossoblù di mister Senigagliesi praticano un bel gioco e trovano la via del gol con estrema facilità. I biancoverdi di Giampaolo, ancora in sella nonostante le varie critiche, dovranno dare il meglio di loro stessi per fermare Cheddira & compagni. Dopo l’ennesima prova opaca in versione esterna, il Francavilla cerca conferme sul campo amico contro la Sammaurese con i romagnoli alla seconda gara di fila in terra abruzzese dopo l’ottimo pari colto mercoledì ad Avezzano. Al Valle Anzuca i giallorossi di mister Rachini, orfani di Banegas squalificato, hanno solamente vinto, 4 gare su 4. Il programma verrà chiuso da Forlì – Agnonese, Santarcangelo – Castelfidardo e Savignanese – Montegiorgio. Complice il ritorno all’ora solare, il via alle gare è fissato alle ore 14:30.

Read Previous

CAMPLI, TERRA DEL BASKET: PRIMO APPUNTAMENTO, UN GRANDE SUCCESSO!

Read Next

BRAGA, DOMANI ULTIMO CONCERTO RASSEGNA ‘NON RESTA CHE LA MUSICA’ CON L’ORCHESTRA SINFONICA E I SOLISTI STEFANO TEMPERA E CESARE DI CESARE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: