TERAMO – Finalmente arrivati i soldi del contributo di autonoma sistemazione al Comune di Teramo. Con circa un mese di ritardo infatti la Protezione Civile ha stanziato i fondi che ora dovranno essere erogati dal Comune nei conti correnti degli aventi diritto. Ritardi tecnici, come tiene a specificare l’Assessore al sociale Ilaria De Sanctis, che non dipendono dagli uffici comunali, che aveva eseguito per tempo la rendicontazione. “Semplicemente la Protezione Civile non non aveva erogato finanziamento dovuto, consegnandoci queste settimane di pesante ritardo”.  Difatti le mensilità da percepire saranno due, quelle di aprile e maggio, quando a questo punto, con il palese ritardo, poteva essere pagato anche il mese di giugno. Ad ogni buon conto ora Comune dovrà effettuare l’impegno di spesa e passare alla liquidazione, il tutto nel giro di alcuni giorni. Dunque, per la prima settimana di agosto i soldi saranno sul conto corrente dei cittadini. “Con la speranza che per giugno e luglio la Protezione civile possa accelerare i pagamenti”, fa presente la De Sanctis.