PESCARA – “La didattica in presenza nelle scuole secondarie superiori resterà garantita a tutti gli alunni a vario titolo portatori di disabilità, ovvero in ragione di riconosciuta condizione di necessità”.

Lo precisa l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, puntualizzando una specifica disposizione contenuta nell’ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione, Marco Marsilio.

“Ho sollecitato l’introduzione di questa possibilità – rimarca l’assessore – per rispondere alle particolari esigenze formative degli studenti più fragili, che potrebbero essere penalizzati maggiormente dalla didattica a distanza”.