FOTO e VIDEO | Teramo, a fuoco un appartamento a San Nicolò: muore in camera da letto una donna

TERAMO – Incendio in un appartamento di San Nicolò a Tordino: è morta una donna, Silvia Giminiani. Sul posto i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della locale stazione. La donna, che domani avrebbe compiuto 86 anni, è stata trovata esanime nella camera da letto, probabilmente morta per le esalazioni da fumo. Tutta da ricostruire la dinamica dell’incendio ma si presume che il rogo sia stato appiccato da una sigaretta. Con lei nell’appartamento anche il marito, che è stato trasportato al pronto soccorso del Mazzini.

AGGIORNAMENTO – Nota dei Vigili del Fuoco

I vigili del fuoco del Comando di Teramo hanno effettuato un intervento per un incendio avvenuto in una palazzina in Via De Panicis a San Nicolò a Tordino di Teramo. Sul posto sono stati inviati un’autopompa, un fuoristrada con modulo antincendio e un’autoscala. L’incendio ha interessato un appartamento posto al secondo piano di un condominio. Le fiamme si sono sviluppate nella camera da letto matrimoniale, dove era presente una donna 86enne che è deceduta. Alcuni condomini hanno iniziato le prime operazioni di spegnimento utilizzando secchi pieni d’acqua ed alcuni estintori prelevati nell’autorimessa della palazzina, ma sono stati costretti ad abbandonare i locali dell’appartamento a causa delle alte temperature e il denso fumo. Sono comunque riusciti ad allontanare la donna dal locale incendiato spostandola sul pianerottolo, ma ogni tentativo di rianimarla si è rivelato inutile. Appena giunti sul posto i vigili del fuoco hanno spento rapidamente le fiamme, ma non hanno potuto fare nulla per la donna sul cui corpo sono stati rilevati i segni delle ustioni. Il compagno della donna, un uomo 65enne, nel tentativo di spegnere le fiamme ha respirato i fumi della combustione ed è stato trasportato presso l’ospedale di Teramo con autoambulanza del 118 per essere sottoposto alle cure del caso. L’incendio ha danneggiato il solaio e l’impianto elettrico della camera da letto. A causa dei danni riportati, l’appartamento è stato reso temporaneamente non praticabile, così come la camera da letto del piano superiore. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Teramo e San Nicolò a Tordino e il Sindaco di Teramo.

 

 

Read Previous

Anticipo d’inverno, domenica è allerta arancione nel Centro-Sud

Read Next

Polemica piano assunzioni, controreplica di Verzilli a Core: non risponde nel merito e la butta in polemica politica