L’AQUILA – “L’inconsistenza degli argomenti del centrosinistra in questa campagna elettorale è tutta racchiusa nella strumentale e sterile polemica legata al rinnovo della carica per l’amministratore unico dell’Asm”. Il sindaco de L’Aquila, Pierluigi Biondi, replica così alle osservazioni del centrosinistra relative all’Aquilana Società Multiservizi, azienda municipalizzata controllata totalmente dal Comune. “A coloro che obiettano su tale determinazione va ricordato che la scadenza è legata a due fattori: uno temporale, ovvero alla conclusione del triennio di nomina, l’altro normativo, ossia al termine dell’esercizio del terzo bilancio consecutivo, approvato nei giorni scorsi. La proroga dell’incarico, pertanto, è un atto naturale e conseguente per assicurare la continuità amministrativa di un’azienda strategica per l’intera comunità, oltre che per l’ente comunale che detiene il pacchetto di maggioranza”, dichiara il sindaco.

“A questo si aggiunge l’impegno preso da una persona perbene, oltre che stimato professionista, come Lanfranco Massimi che mi ha assicurato le immediate dimissioni nel caso la coalizione di centrodestra non venisse riconfermata alla guida della città alle elezioni del 12 giugno prossimo o qualora l’amministrazione, dopo la tornata elettorale, intendesse formulare una scelta differente per la guida di Asm”, conclude Biondi.